Gino Fornaciari


Professore straordinario

Storia della Medicina


Dipartimento di Oncologia, dei Trapianti e delle Nuove Tecnologie in Medicina
Sezione di Storia della Medicina e Paleopatologia
Università di Pisa, via Roma 57, 56126 Pisa
Tel. 050 - 992894 ------ Fax 050 - 992706


g.fornaciari@do.med.unipi.it

ginforna@tin.it


  • Nato a Viareggio il 07/08/1945.
  • Laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Pisa nel 1971.

Posizioni precedenti:

- 1992-2002 Professore Associato di Anatomia e Istologia Patologica, Università di Pisa.
- 1993-1999 Direttore, Corso di Perfezionamento in Paleopatologia, Università di Pisa.
- 1971-1973 Assistente, Istituto di Anatomia Patologica, Università di Pisa.
- 1992-1996 Aiuto, Istituto di Anatomia Patologica, Università di Pisa.

Posizioni attuali:

- Professore Straordinario di Storia della Medicina, Università di Pisa.
- Professore di Paleopatologia, Corsi di Laurea in Scienze Naturali e dei Beni Culturali, Università di Pisa.
- Aiuto, Divisione di Anatomia Patologica e Diagnostica Molecolare ed Ultrastrutturale, Università di Pisa ed Azienda Ospedaliera Pisana.
- Collegio dei Docenti, Dottorati di Ricerca in Archeologia, Università di Pisa ed Archeologia Medievale, Università di Siena.


Incarichi scientifici attuali:

- Presidente dell’Istituto Versiliese “Alberto Carlo Blanc” per gli Studi Archeologici, Storici e Naturalistici
- Consiglio Direttivo della Sezione di Storia della Tanatologia dell'Istituto Storico Lucchese;
- Vice-Presidente della Società Italiana di Paleopatologia;
- Comitato Scientifico dell’Associazione per la Diffusione della Cultura Scientifica e Tecnologica “La Limonaia”, Pisa;
- Editorial Board, Journal of Paleopathology;
- Editorial Board, Paleobios.


Presidenze di Congressi:

- VII European Meeting of the Paleopathology Association, Lyon 1988.
- XIX Convegno di Studi Etruschi ed Italici, Volterra, 1995.
- Congresso Italiano di Anatomia, Istologia e Citologia Patologica, Pisa 1997.
- XXII International Congress of the International Academy of Pathology, Nice 1998.
- III Convegno della Società Italiana di Paleopatologia, Chieti 1999.
- XIII European Meeting of the Paleopathology Association, Chieti 2000.
- International Congress St. Luke Evangelist, Scientific Day, Padova 2000.
- XIV European Meeting of the Paleopathology Association, Coimbra 2002.
- III Incontro Lariano di Bioetica, Lari 2002.
- Congresso Italiano di Patologia e Diagnostica Molecolare, Pisa 2002.


Società Scientifiche:

- Istituto Internazionale di Studi Liguri.
- Istituto Italiano di Antropologia.
- Istituto Italiano di Paleontologia Umana.
- Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria.
- Istituto Storico Lucchese;
- Istituto Versiliese “Alberto Carlo Blanc” per gli Studi Archeologici, Storici e Naturalistici.
- Paleopathology Association.
- Paleopathology Club.
- Sezione di Storia della Tanatologia dell’Istituto Storico Lucchese.
- Società degli Archeologi Medievisti Italiani.
- Società Italiana di Anatomia Patologica e Citologia Diagnostica.
- Società Italiana di Antropologia ed Etnologia.
- Società Italiana di Paleopatologia.
- Società Italiana di Storia della Medicina.
- Società Italiana di Storia dell'Odontostomatologia.
- Unione Antropologica Italiana.


Revisore per le Riviste:

- Archivio per l'Antropologia e la Etnologia.
- Giornale Storico della Lunigiana.
- International Journal of Osteoarchaeology.
- International Journal of Reumathology.
- Journal of Paleopathology.
- Medicina nei Secoli.
- Paleobios.
- Rivista di Storia della Tanatologia.
- The Lancet.


Revisore di Progetti Scientifici e di Curricula Scientifici per:

- MIUR
- IEHA (Institut Européen d’Histoire de l’Alimentation)


Premi scientifici:

- Radiological Society of North America.
- Sociedad Iberoamericana de Endoscopia Ginecologica e Imagenes


Incarichi e missioni scientifiche:

- 1962: Fondazione del Comitato di Ricerche Preistoriche di Viareggio, sotto la direzione scientifica del Prof. Antonio Mario Radmilli, dell’Istituto di Antropologia e Paleontologia Umana dell’Università di Pisa;
- 1964: Scavo archeologico della Buca delle Fate-Nord, grotticella sepolcrale eneolitica presso Piano di Mommio (Massarosa, Lucca), sotto la direzione scientifica del Prof. Antonio Mario Radmilli, dell’Istituto di Antropologia e Paleontologia Umana dell’Università di Pisa;
- 1966: Scavo archeologico della Buca della Jena, grotta con deposito musteriano, presso Piano di Mommio (Massarosa, Lucca), sotto la direzione scientifica del Prof. Antonio Mario Radmilli, dell’Istituto di Antropologia e Paleontologia Umana dell’Università di Pisa;
- 1967: Scavo archeologico della Grotta di Fondineto e della Buca delle Fate-Sud, grotticelle sepolcrali eneolitiche presso Piano di Mommio (Massarosa, Lucca), sotto la direzione scientifica del Prof. Antonio Mario Radmilli, dell’Istituto di Antropologia e Paleontologia Umana dell’Università di Pisa;
- 1968: Scavo archeologico della Grotta del Capriolo, grotta con deposito musteriano, presso Piano di Mommio (Massarosa, Lucca), sotto la direzione scientifica del Prof. Antonio Mario Radmilli, dell’Istituto di Antropologia e Paleontologia Umana dell’Università di Pisa;
- 1968: Scavo archeologico preliminare dell'insediamento etrusco su palafitta di Campo Casali (Massarosa, Lucca), sotto la direzione scientifica del Prof. Antonio Mario Radmilli, dell’Istituto di Antropologia e Paleontologia Umana dell’Università di Pisa;
- 1969: Prima campagna di scavo nell'insediamento etrusco su palafitta di Campo Casali (Massarosa, Lucca), sotto la direzione scientifica dell’etruscologo Prof. Mauro Cristofani;
- 1970: Seconda campagna di scavo nell'insediamento etrusco su palafitta di Campo Casali (Massarosa, Lucca), sotto la direzione dell’etruscologo Prof. Mauro Cristofani;
- 1980: Campagna di scavo della Soprintendenza Archeologoca della Toscana nella Grotta dell'Inferno e nella Grotta della Scaletta, grotticelle sepolcrali eneolitiche presso Vecchiano (Pisa);
- 1981: Commissione Pontificia per la ricognizione e lo studio del corpo di S. Antonio di Padova;
- 1981: Commissione vescovile per la ricognizione e lo studio del corpo del Beato Monaldo da Capodistria (Trieste);
- 1982: Incarico di esumazione e studio, da parte della Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici delle Marche, dei resti scheletrici dei Duchi di Montefeltro (secoli XIV- XV);
- 1984: Presidenza della Commissione arcivescovile per la ricognizione e lo studio del corpo di S. Gregorio VII (Salerno);
- 1984-1987: Incarico di studio paleopatologico, da parte del Museo Nazionale di Antropologia di Firenze, delle mummie peruviane delle collezioni precolombiane;
- 1983-1987: Direzione, da parte della Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici della Campania, dei lavori di esumazione e studio paleopatologico dei corpi mummificati dei sovrani e dei nobili aragonesi (secoli XV-XVI) della Basilica di S. Domenico Maggiore (Napoli);
- 1987, Luglio: Direzione, da pare della Soprintendenza ai Beni Storici e Artistici di Catania, dei lavori di esumazione e studio paleopatologico dei corpi mummificati del XVII-XVIII secolo della Chiesa di S. Maria della Grazia in Comiso (Ragusa);
- 1988: Presidenza della Commissione arcivescovile per la ricognizione e lo studio del corpo di S. Zita da Lucca (XIII secolo);
- 1989: Presidenza della Commissione vescovile per la ricognizione e lo studio del corpo di S. Corrado Confalonieri (XIV secolo) in Noto (Siracusa);
- 1991: Incarico, da parte dell'Assessorato alla Cultura e dei Musei Civici del Comune di Varese, di studio paleopatologico, restauro ed esposizione museale della "Mummia di Varese" (mummia naturale del XVII secolo);
- 1993, Gennaio: Missione di studio paleopatologico, per conto del Comune di Narni (Terni), della mummia egizia di Età ellenistica conservata nel Museo Civico;
- 1993, Marzo: Incarico di studio, da parte della Soprintendenza Archeologica di Bolzano, di campioni di tessuto cutaneo e sottocutaneo dell'Uomo del Similaun;
- 1993, Settembre: Esumazione e studio, per conto della Diocesi di Andria, dei resti scheletrici di Iolanda di Brienne (1212-1228) e di Isabella di Inghilterra (1214-1241), mogli di Federico II, nella Cattedrale di Andria;
- 1993, Settembre: Esumazione e studio, per conto della Soprintendenza ai Beni Storici e Artistici della Basilicata, dei resti scheletrici di Alberada di Buonalbergo (?-1121), moglie di Roberto il Guiscardo, nell’Abbazia della SS. Trinità di Venosa;
- 1994, Maggio: Esumazione e studio, per conto del Convento dei Francescani di Mombaroccio (Pesaro), del corpo mummificato del Beato Sante Brancorsini (1342-1394);
- 1994, Settembre: Esumazione e studio, per conto dell'Istituto Storico Lucchese, del corpo mummificato del musicista Luigi Boccherini (1743-1805), nella chiesa di S. Francesco a Lucca.
- 1994: Direzione, da parte del Comune di Fano (Pesaro), dei lavori esumazione e studio del corpo mummificato di Pandolfo III Malatesta, Signore di Fano (1370-1427), nella Chiesa di S. Francesco;
- 1995, Novembre: Incarico di studio paleopatologico, per conto della Chiesa Messicana, dei resti scheletrici di Miguel Tejeda (Tuxpan, Messico);
- 1995, Dicembre: Nomina di esperto, da parte della Soprintendenza Archeologica di Pompei ed Ercolano, per interventi conservativi sui resti scheletrici di Ercolano;
- 1996, Gennaio: Incarico di studio paleopatologico, da parte della Soprintendenza Archeologica di Pompei ed Ercolano, dei resti scheletrici umani della "Casa di Polibio" a Pompei;
- 1996, Settembre: Partecipazione alla missione di studio a Saqqara (Egitto) , diretta dalla Prof. Edda Bresciani, della Sezione di Egittologia del Dipartimento di Scienze Storiche del Mondo Antico dell'Università di Pisa, con incarico di studio autoptico e paleopatologico delle mummie della Tomba di Boccori;
- 1996, Dicembre: Incarico di studio paleopatologico, da parte della Soprintendenza ai Beni Storici e Artistici della provincia di Arezzo, delle mummie rinascimentali della Basilica di S. Francesco in Arezzo (XVI secolo);
- 1998, Gennaio: Incarico di studio paleopatologico, da parte della Soprintendenza Archeologica per la Toscana, dei resti scheletrici umani della necropoli etrusca di Populonia (IV secolo a.C.);
- 1998, novembre: Missione di studio in Calabria, in collaborazione con il Dipartimento di Storia dell'Università della Calabria, con esumazione dei resti scheletrici di Enrico VII, re di Germania, nella cattedrale di Cosenza, e di Gioacchino da Fiore, nell'Abbazia Florense di S. Giovanni in Fiore;
- 1999, Gennaio: incarico di studio paleopatologico, da parte del Comune di Alessandria, dei resti scheletrici dei caduti della battaglia napoleonica di Marengo (1805);
- 1999, Aprile: incarico di studio paleopatologico, da parte della Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici delle Marche, dei resti scheletrici dei Duchi di Urbino, della famiglia Della Rovere;
- 1999, Maggio: Esumazione e studio, per conto del Vescovo di S. Miniato, del corpo mummificato della Beata Diana Giuntini da Santa Maria a Monte (XIII secolo);
- 2000, Marzo: Direzione scientifica, da parte del Ministero per i Beni Culturali, della II campagna di scavi archeologici nella Chiesa dell’Ospedale Medievale di S. Luca in Lucca (XIII-XVII secolo);
- 2000, Aprile: Esumazione e studio, per conto dell’Arcivescovo di Spoleto, del corpo mummificato della Beata Cristina da Spoleto (XV secolo);
- 2001, Marzo: Coordinatore, per conto dell’Associazione Culturale “La Limonaia”, della Mostra sulla Medicina Greco-Romana, Pisa 2001-2002;
- 2001, Marzo: Direzione scientifica, da parte del Ministero per i Beni Culturali, della III campagna di scavi archeologici nella Chiesa dell’Ospedale Medievale di S. Luca in Lucca (XIII-XVII secolo);
- 2001, Maggio: Esumazione e studio, per conto della Congregazione delle Suore Oblate dello Spirito Santo, del corpo scheletrizzato della Beata Elena Guerra (XIX secolo) nella Chiesa di S. Agostino (Lucca);
- 2001, Giugno: Incarico di studio paleopatologico, da parte del comune di Cerreto di Spoleto, delle
- mummie rinascimentali di Borgo Cerreto (XVI-XVII secolo);
- 2001, Luglio: Incarico di studio paleopatologico, da parte della Sezione di Archeologia Medievale dell’Università di Siena, dei resti scheletrici della Chiesa del Castello di Monte di Croce, Pontassieve, Firenze (XI secolo);
- 2001, Agosto: Incarico di studio paleopatologico, da parte del comune di Popoli, delle mummie della Chiesa della Confraternita della SS. Trinità (XVIII secolo);
- 2002, Luglio: Incarico di studio paleopatologico, da parte della Soprintendenza per il Patrimonio Storico Artistico e Demoetnoantropologico di Firenze, delle deposizioni funebri della famiglia dei Medici nella Basilica di S. Lorenzo in Firenze;
- 2002, Agosto: Direzione scientifica dei saggi di scavo archeologico nel cimitero post-medievale della Pieve di S. Giovanni Battista, Pieve dei Monti di Villa, Bagni di Lucca.


Relazioni su invito a Congressi internazionali:

- 1985, 26 Maggio-2 Giugno: Secondo Congresso Internazionale Etrusco, Firenze: “Nuovi metodi e prospettive nella paleoantropologia di età storica”;
- 1985, 20-25 Maggio: Congresso Internazionale "La Riforma Gregoriana e l'Europa", Salerno: “La ricognizione dei resti scheletrici di S. Gregorio VII: risultati antropologici, paleopatologici e paleonutrizionali”;
- 1986, 24-25 Maggio: Convegno Internazionale di Studi "La Lombardia per gli Etruschi", Milano: “Il bambino della Civita, un caso di probabile aneurisma venoso del IX secolo a.C.”;
- 1993, 25-27 Giugno: 8th International Meeting of the Adriatic Society of Pathology, Ascoli Piceno: “Adenocarcinoma in the mummy of King Ferrante I d’Aragona (1431-1494)”;
- 1993, 17 Settembre: International Mummy Symposium, 15-17 September 1993, Innsbruck: "Natural and Artificial Mummies in Italy";
- 1993, 25-28 Novembre: Colloque International “L’Origine de la Syphilis en Europe”, Toulon: “New observations on a case of treponematosis (venereal syphilis?) in an Italian mummy of the 16th century”;
- 1993, 25 Novembre: XI Congreso Latino-Americano de Parasitologia, 21- 26 de Noviembre 1993, Lima: "Chagas Disease in Peruvian Inca Mummy";
- 1994, 29 Agosto-3 Settembre: X European Meeting of the Paleopathology Association, Göttingen: “Tyroid goiter in Sicilian mummy of XVII century”;
- 1994, 7-10 Settembre: XXVI Meeting of the European Pancreatic Club, Bologna: “Microsatellite Instability in Pancreatic Cancer”;
- 1995, 20 Maggio: Primo Incontro Professionale dei Medici Scolastici d'Italia, Slovenia e Croazia, Portorose: "Prevenzione delle malattie cardiovascolari nell'età evolutiva";
- 1995, 23-25 giugno: 10th International Congress of the Adriatic Society of Pathology, Venezia: “The exploration of the tomb of Pandolfo III Malatesta, Prince of Fano (1370-1427)”;
- 1996, 22 Ottobre: International Congress "New trends in Biotechnology, Science and Education", Section of Archeobiotechnology, Capri, 20-23 October 1996: “Microsatellites and oncogenes in the DNA of the mummies of S. Domenico Maggiore Abbey in Naples (XV-XVI centuries)”;
- 1997, 27-29 Giugno: 12th International Congress of the Adriatic Society of Pathology. Ostuni (Brindisi), “Expansive abdominal mass in a mummy of the XVI century: clinical picture, digital radiology and CT”;
- 1998, 26-29 Agosto: XII European Meeting of the Paleopathology Association, Prague-Pilsen: “K-ras mutation in the tumor of Ferrante I d’Aragona, King of Naples”;
- 1999, 29 Giugno: 14th International Congress of the Adriatic Society of Pathology. Portorose (Slovenia), “Environment and Respiratory Disease in Paleopathology”;
- 1999, 5-7 Novembre, Osteoarchaeology of the Napoleonic battlefields, 1st International Conference, Camerino-Tolentino 5-7 November 1999: “Traumatic lesions and war wounds in skeletal remains from the Pit of the Bones", Marengo (1800);
- 2000, 30 Aprile-6 Maggio: First Intercontinental Congress of Pathology, Funchal: “Multinodular goiter in a ninetenth-century Italian mummy”;
- 2000, 18-23 Settembre: XIII European Meeting of the Paleopathology Association, Chieti: “The leprosy of Henry VII, King of Germany and son of the Emperor Frederic II: incarceration or isolation?”;
- 2001, 22-24 Giugno: XVI International Meeting of the Adriatic Society of Pahology, Rimini: “Prostatic hyperplasia in a nineteenth-century italian mummy”;
- 2002, 30 Maggio-1 Giugno: La trasmissione del sapere medico, Roma: “Medicina molecolare e storia della medicina: dalla paleopatologia alla genetica delle popolazioni”;
- 2002, 27-30 Agosto: XIV European Meeting of the Paleopathology Association, Coimbra: “Human papillomavirus (HPV) in a 16th century Italian mummy”.


Relazioni su invito a Congressi nazionali:

- 1980, Problemi di storia dell'alimentazione nell'Italia medievale, Modena, 28-30 novembre: “Alimentazione e paleopatologia”;
- 1984, L'archeologia romana e altomedievale nell'Oristanese, Cuglieri, 22-23 giugno 1984: “Su di un gruppo di inumati della necropoli di Cornus. Aspetti antropologici, paleopatologici e paleonutrizionali”;
- 1987, Secondo Congresso Archeologico della Sicilia Orientale, Licata e Caltanissetta, maggio l987: “Indagini paleonutrizionali mediante spettroscopia ad assorbimento atomico sui resti scheletrici protoeneolitici di Piano Vento (Palma di Montechiaro, Agrigento)”;
- 1987, HOMO EDENS: Regimi miti e pratiche dell'alimentazione nella civiltà del Mediterraneo, Verona, 13-15 aprile 1987: “Indagini paleonutrizionali su serie scheletriche antiche del Bacino del Mediterraneo: un tentativo di interpretazione”;
- 1988, Congresso "AKRAGAS", Agrigento, maggio 1989: “Economie agricole ed economie miste nel periodo greco-romano”;
- 1990, Giornate di Studio su "Corrado Confalonieri: il suo tempo, la figura storica, l'immagine ed il culto", Noto, 24-26 Maggio 1990: “Note antropologiche, paleopatologiche e paleonutrizionali sui resti del Santo”;
- 1991, Tavola Rotonda sul tema "Paleomicrobiologia e paleoparassitologia: dal passato al futuro", Musei Civici di Varese, 30 Novembre 1991;
- 1993, 10 Giugno: Giornata della Mummia di Narni, 10 giugno 1993, Narni: "Paleopatologia applicata all'Egittologia";
- 1994, 13 Aprile: Istituto Storico Lucchese, Lucca: "La Paleopatologia nell'ambito della ricerca storica, materiali e metodi";
- 1994, 25 Maggio: Diagnostica in Paleopatologia, Scuola di Specializzazione in Biochimica e Chimica Clinica, Università di Camerino: "Diagnostica istopatologica nelle mummie";
- 1994, 11 Giugno: Convegno Federiciano 10-12 giugno 1994, Andria: "Le tombe delle Imperatrici Sveve, Jolanda di Brienne e Isabella d'Inghilterra, nella cripta della Cattedrale di Andria";
- 1995, 1-2 aprile: I Congresso Nazionale della Società Italiana di Storia della Odontostomatologia, Siena: “Le protesi d’oro etrusche: errori di interpretazione”;
- 1995, 29 Luglio: Assessorato alla Cultura del Comune di Fano: "L'esplorazione della tomba di Pandolfo III Malatesta (1370-1427), primi risultati";
- 1995, 28 Ottobre: Istituto Internazionale di Studi Liguri, La Spezia: "Mummie naturali e mummie artificiali dal XIII al XIX secolo (metodi e risultati della ricerca paleopatologica)";
- 1995, 16-17 Ottobre: I Congresso della Società Italiana di Paleopatologia, Epidemie e Microbi nella Storia, Chieti: "Virus e batteri nelle mummie";
- 1995, 19 Ottobre: XIX Congresso dell'Istituto di Studi Etruschi ed Italici, Volterra: “Paleopatologia delle popolazioni a cultura etrusca”;
- 1995, 19 Novembre: II Congresso Nazionale della Società Italiana di Storia dell’Odontostomatologia, Bologna: “Malpractice: un caso emblematico”;
- 1996, 13 Aprile: Istituto Storico Lucchese, Sezione di Storia della Tanatologia, Convegno di Studi su Luigi Boccherini: “Paleopatologia di Luigi Boccherini”;
- 1996, 9-11 Maggio: Meeting Congiunto della Società Italiana di Anatomia Patologica e Citodiagnostica (SIAPEC) e dell’International Academy of Pathology, Napoli: “Diagnosi immunoistochimica delle infezioni cervicali da HPV”;
- 1996, 27 Maggio: Istituto Italiano di Antropologia, Molecular archaeology: DNA ed evoluzione umana: “Mutazione del gene K-ras nel tumore di Ferrante I di Aragona, re di Napoli (1431-1494)”;
- 1996, 1 Giugno: III Congresso Nazionale della Società Italiana di Storia dell’Odontostomatologia, Milano: “Rara anomalia mandibolare risalente al 79 d.C.”;
- 1998, 25 Febbraio: Paleopatologia molecolare e antropologia molecolare: una nuova frontiera delle scienze biomediche? Scuola di Specializzazione in Biochimica e Chimica Clinica, Università di Camerino: "Le mummie di S. Domenico Maggiore: malattie, ambiente e società alla corte aragonese di Napoli";
- 1998, 25 Aprile: "Lo scheletro con il colbacco": Osteoarcheologia dei campi di battaglia di epoca napoleonica. Tolentino, Palazzo Sangallo, 25 aprile 1998: “Da Wisby (1361) a Little Big Horn (1876): cinque secoli di traumi in battaglia”;
- 1998, 17 Ottobre, Conferenza conclusiva del Corso di Perfezionamento in Paleopatologia (V Edizione), Pisa: “Le mummie rinascimentali in Italia”;
- 1999, 21 Novembre: L’infezione da Bartonella henselae (Malattia da graffio di gatto), ex Monastero delle Benedettine, Pisa: “Il ruolo dell’istopatologia: l’istologia nelle linfoadeniti”;
- 1999, 25 Febbraio: Seminari di Storia della Medicina, Sezione di Storia della Medicina, Università di Roma La Sapienza. La Malattia, l’Uomo, l’Ambiente: aspetti storico-sociali, etici e medico-biologici: “Malattie dell’apparato respiratorio tra urbanizzazione e sviluppo sociale”;
- 1999, 11 Dicembre: 21ª Riunione degli anatomopatologi di Abruzzo, Molise ed Umbria, L’Aquila. “ Studio paleopatologico delle mummie naturali di Goriano Valli. Risultati preliminari”;
- 2000, 24 Marzo: La Medicina Monastica. Istituto di Studi Politici S. Pio V, Roma. “Pratiche imbalsamatorie monastiche nell’Umbria tardo medievale”.
- 1999, 27 Marzo: Convegno su: La Medicina nel Medioevo e nel Rinascimento. Studi e Ricerche. Azienda Ospedaliera Pisana “Spedali Riuniti di S. Chiara”: “Le mummie rinascimentali della Basilica di S. Domenico Maggiore: malattie, ambiente, società alla Corte aragonese di Napoli”;
- 2000, 24-27: Meeting Congiunto SIAPEC-IAP, Bolzano: “Studio paleopatologico di una mummia naturale abruzzese del XIX secolo”;
- 2000, 27 Maggio: Lo studio delle ossa: metodologie della medicina e dell’antropologia. Università degli Studi dell’Insubria, Dipartimento di Medicina e Sanità Pubblica, Varese: “Ferite craniche mortali dall’area cemeteriale della Cattedrale di Torino”;
- 2000, 15 Dicembre: Le Reliquie Insigni dei Santi: punto d’incontro tra storia, scienza e devozione. L’Aquila: “Pratiche imbalsamatorie in ambiente monastico umbro nel tardo Medioevo”;
- 2001, 21 Settembre: Comunicazione e divulgazione scientifica per i musei archeologici e della scienza. Musei Civici, Università dell’Insubria, Varese: Tecnologia scientifica e divulgazione: l’esempio della Paleopatologia.
- 2001, 23 Novembre: Artrite Reumatoide in una mummia del XVI secolo. XXXVIII Congresso Nazionale della Società Italiana di Reumatologia, Padova 21-24 Novembre 2001: Simposio su “Artrite Reumatoide: dalla diagnosi più antica alla terapia più recente”.
- 2001, 13 Dicembre: Il cimitero signorile del castello di Monte di Croce (Pontassieve): primi risultati paleopatologici. Comune di Pontassieve: Convegno sugli scavi archeologici del castello di Monte di Croce.
- 2002, 23 Marzo: Convegno: L’arte di raccogliere i parti, Levatrici in Italia tra ‘700 e ‘900. I reparti di maternità e le febbri puerperali. Associazione Casa della Donna, Pisa: I reparti di maternità e le febbri puerperali.
- 2002, 4 Maggio: Convegno su Lo studio delle ossa - Metodologie della medicina e dell’antropologia, II Giornata, Arsago Seprio: “Neoplasia ossea primitiva dal cimitero signorile (X-XI secolo) del Castello di Monte di Croce, Pontassieve (Firenze)”.
- 2002, 10 Agosto: Presentazione del volume: L’Archivio della Pieve di Villa Terenzana e la Bacchetta dei Morti segnata “B” (1729-1857), Pieve dei Monti di Villa. Istituto Storico Lucchese, Bagni di Lucca: “Gli aspetti paleopatologici ed altre caratteristiche della Bacchetta segnata B”.
- 2002, 28 Settembre: L’infezione da HPV nel XVI secolo. Congresso Italiano di Patologia e Diagnostica Molecolare, “Le Molecole dall’Antichità ai Giorni Nostri”, Pisa, 25-28 settembre 2002.


Bibliografia di Gino Fornaciari – aggiornamento novembre 2002



Studi sulle mummie:

  1. Fornaciari G:
    The mummies of the Abbey of Saint Domenico Maggiore in Naples: a preliminary report.
    Archivio per l'Antropologia e la Etnologia, 115: 215-226, 1985.
  2. Fornaciari G:
    The mummies of the Abbey of Saint Domenico Maggiore in Naples: a preliminary survey.
    In: V European Meeting of the Paleopathology Association, Siena, September 1984, pp 97-104, 1986.
  3. Fornaciari G, Tornabuoni D, Biondi R:
    Determinazione istologica di tessuti molli sui resti scheletríci di Gregorio VII.
    Quaderni di Scienze Antropologiche, 12: 22-35, 1986.
  4. Fornaciari G, Amadei A:
    Anthropologie et paléodemographie d'une classe socialement élevée de la Renaissance italienne: la série de momies de S. Domenico Maggiore à Naples (XVe-XVIe siècles).
    Journal of Paleopathology Monographic Publications, 1:47-52, 1989.
  5. Fornaciari G, Brogi G, Bruno J, Cini F:
    Physiognomic reconstruction of some important personages of the Italian Renaissance: the series of S. Domeinico Maggiore Abbey in Naples (XVI century).
    Journal of Paleopathology Monographic Publications, 1: 53-55, 1989.
  6. Fornaciari G, Bruno J, Amadei A, Tornaboni D, Tognetti A:
    Pathologie rachidíenne sur un échantillon d'une classe socialement élevée de la Renaissance italienne: la serie de momies de la basilique de S. Domenico Maggiore à Naples (XVe-XVIe siècles).
    Journal of Paleopathology Monographic Publications, 1: 59-64, 1989.
  7. Fornaciari G, Bruno J, Corcione N, Tornaboni D, Tognetti A:
    Blessure mortelle de pointe dans une momie de sexe masculin de la basilique de S. Domenico Maggioie à Naples.
    Journal of Paleopathology Monographic Publications, 1: 71-74, 1989.
  8. Fornaciari G, Pollina L, Tornaboni D, Tognetti A:
    Pulmonary and hepatic pathologies in the series of mummies of S. Domenico Maggiore at Naples (XVI century).
    Journal of Paleopathology Monographic Publications, 1: 89-92, 1989.
  9. Fornaciari G, Spremolla G, Vergamini P, Benedetti E:
    Analysis of pulmonary tissue from a natural mummy of the XIII century (Saint Zita, Lucca, Tuscany, Italy) by FT-IR microspectroscopy.
    Paleopathology Newsletter, 68: 5-8, 1989.
  10. Fornaciari G, Tognetti A, Tornaboni D, Pollina L, Bruno J:
    Etude histologique, histochimique et ultrastructurelle des momies de la basilique de S. Domenico Maggiore à Naples (XVe-XVIe siècles).
    Journal of Paleopathology Monographic Publications, 1: 93-96, 1989.
  11. Fornaciari G:
    Esame antropologico e paleopatologico delle mummie di Lucca.
    In: F. Silvano: Antichità egiziane in Toscana. I. Il sarcofago di Lucca.
    Egitto e Vicino Oriente, 13: 55-58, 1990.
  12. Fornaciari G, Tornaboni D:
    La mummia di Varese.
    In: Banchieri DG: La mummia dei Musei di Varese, Comune di Varese, Varese, pp 6-35. 199l.
  13. Fornaciari G, Gamba S:
    The mummies of the church of S. Maria della Grazia in Comiso, Sicily (18th-19th century).
    Paleopathology Newsletter, 81: 7-10, 1994.
  14. Amadei A, Fornaciari G:
    Le mummie della chiesa di S. Maria della Grazia in Comiso
    Archivio per l'Antropologia e la Etnologia, 125: 141-163, 1995.
  15. Fornaciari G:
    Mummie naturali ed artificiali in Italia (XIII-XIX secolo).
    Studi in memoria di Giuliano Cremonesi. Dipartimento di Scienze Archeologiche dell'Università di Pisa. Edizioni ETS, Pisa. pp.459-480, 1995.
  16. Bertoldi F, Fornaciari G:
    A brief study of Egyptian mummifications techniques.
    Paleopathology Newsletter, 99: 10-12, 1997.
  17. Ciranni R, Ciardi A, Fornaciari G:
    Paleopatologia di Luigi Boccherini.
    Rivista di Storia della Tanatologia ("L'Aldilà"), 3/2: 75-93, 1997.
  18. Fornaciari G:
    The mummies of the Basilica of San Francesco in Arezzo (Tuscany, central Italy).
    Paleopathology Newsletter, 97:13-14, 1997.
  19. Fornaciari G, Ciranni R, Busoni CA, Gamba S, Benedetti E, Mallegni F, Nelli S, Rollo F:
    Santa Zita di Lucca: malattie, ambiente e società dallo studio di una mummia naturale del XIII secolo.
    I Congresso Nazionale di Archeologia Medievale. Pisa, 29-31 maggio 1997, pp. 280-285, 1997.
  20. Ciranni R, Giusti L, Fornaciari G:
    Studio paleopatologico di Santa Zita. Malattie, ambiente e società nella Lucca del XIII secolo.
    Rivista di Storia della Tanatologia (L’Aldilà), 4/1-2: 7-41, 1998.
  21. Ciranni R, Iacconi P, Caramella D, Fornaciari G:
    The “lace lady” of Arezzo (central Italy): imaging study and laparoscopy reveal a puerperal emergency of four centuries ago.
    Paleopathology Newsletter 103: 4-6, 1998.
  22. Fornaciari G:
    Renaissance mummies in Italy.
    XXII International Congress of the International Academy of Pathology, October 18-23, 1998, Nice, France.
    Symposia, 417-418. 1998.
  23. Ciranni R, Caramella D, Iacconi P, Fornaciari G:
    Imaging study and laparoscopy in a puerperal emergency of four centuries ago.
    International Journal of Osteoarcheology 9: 289-296, 1999.
  24. Ciranni R, Castagna M, Fornaciari G:
    Goiter in an eighteenth-century Sicilian mummy.
    American Journal of Physical Anthropology, 108: 427-432, 1999.
  25. Fornaciari G:
    Renaissance Mummies in Italy.
    Paleopathology Newsletter, 76: 4-5, 1999.
  26. Fornaciari G,
    Renaissance mummies in Italy.
    Medicina nei Secoli 11: 85-105, 1999.
  27. Ciranni R, Giusti L, Fornaciari G:
    Prostatic hyperplasia in the mummy of an Italian Renaissance prince.
    Prostate 45: 320-322, 2000.
  28. Leocata P, Ventura L, Michelini O, Ventura T, Pasqua M, Fornaciari G:
    Paleopathologic study of four nineteenth-century mummies from Goriano Valli (L'Aquila, Italy).
    XIIIth European Meeting of the Paleopathology Association, vol. 1, 149, Chieti 2000.
  29. Ventura L, Leocata P, Ventura T, Fornaciari G:
    Studio paleopatologico delle mummie naturali di Goriano Valli (L'Aquila). Risultati preliminari.
    De Re Medica 11: 33-35, 2000.
  30. Ventura L, Fornaciari G, Leocata P, Colimberti P, Aloni C, Ventura T,
    Moltinodular goiter and pulmonary tuberculosis in a nineteenth-century Italian mummy.
    XIIIth European Meeting of the Paleopathology Association, vol. 1, 309, Chieti 2000.
  31. Fornaciari G, Ciranni R, Ventura L:
    Paleoandrology and Prostatic hyperplasia in Italian mummies (XV-XIX centuries).
    Medicina nei Secoli 13: 269-284, 2001.
  32. Giuffra V, Fornaciari G, Ciranni R:
    Il processo di imbalsamazione nell’antico Egitto.
    Archivio per l’Antropologia e la Etnologia, 131: 43-64, 2001.



Studi di paleopatologia dello scheletro:

  1. Fornaciari G:
    Lesione traumatica su una calotta dell'Eneolitico dell'Isola d'Elba.
    Quaderni di Scienze Antropologiche, 3: 28-36, 1979.
  2. Mallegni F, Fornaciari G:
    Su di un calvario turricefalo della tomba VII della necropoli eneolitica del Gaudo (Paestum).
    Atti della Società Toscana di Scienze Naturali, Memorie, serie B, 86: 149-161, 1979.
  3. Fornaciari G, Mallegni F:
    Cribra orbitalia in un campione di Punici di Cartagine (III secolo a.C.).
    Quaderni di Scienze Antropologiche, 5: 106-12l, 1980.
  4. Fornaciari G, Mallegni F:
    Probabile osteoclastoma (tumore a cellule giganti) su un omero di età paleocristiana proveniente dalla Basilica di S. Vigilio (Trento).
    Quaderni di Scienze Antropologiche, 5: 127-135, 1980.
  5. Fornaciari G, Mallegni F,
    Iperostosi porotica verosimilmente talassemica in due scheletri rinvenuti in un gruppo di tombe del III secolo a.C. di San Giovenale (Viterbo).
    Quaderni di Scienze Antropologiche, 4: 21-50, 1980.
  6. Fornaciari G:
    Analisi antropologiche e paleopatologiche sugli inumati, in Saggi archeologia presso la Pieve di S. Maria all'Impruneta (Firenze). Relazione Preliminare.
    Archeologia Medievale, 8: 451-474, 1981.
  7. Busoni CA, Ceccanti B, Fornaciari G, Mallegni F, Orsitto E:
    Lo scheletro del Beato Monaldo da Capodistria: analisi antropologica e paleopatologica.
    In: Autori vari: Beato Monaldo da Giustinopoli, 1210-1280 ca., Atti raccolti in occasione del VII centenario del suo transito. Trieste, 97-128, 1982.
  8. Navari Padroni E, Mallegni F, Menicagli E, Fornaciari G, Ceccanti B:
    Necropoli di Età Romana in Regione San Cassiano di Alba. Parte I: Studio antropologico e paleopatologico dei resti scheletrici umani; Parte II: Ricerca degli elementi mediante spettroscopia ad assorbimento atomico.
    Quaderni della Soprintendenza Archeologica per il Piemonte, 1: 51-88, 1982.
  9. Mallegni F, Fornaciari G:
    Analisi antropologica e paleonutrizionale dei resti scheletrici umani.
    In: Carandini A: Settefinestre. Una villa schiavistica nell'Etruria Romana, vol. III, L’Erma di Bretschneider, Roma, 275-277. 1984.
  10. Fornaciari G:
    Aspetti di Paleopatologia.
    In: Cocchi Genick D, Grifoni Cremonesi R: L'Età dei Metalli nella Toscana Nord-Occidentale, Pacini Editore, Pisa, pp 37-44, 1985.
  11. Fornaciari G, Mallegni F:
    La ricognizione dei resti scheletrici di S. Gregorio VII: risultati antropologici, paleopatologici e paleonutrizionali.
    In: Atti del Congresso Internazionale, Salerno: La Riforma Gregoriana e l'Europa, 20-25 Maggio 1985.
    Studi Gregoriani, 13: 399-416, 1985.
  12. Fornaciari G, Mallegni F, Vultaggio C:
    Il regime di vita e il quadro fisio-clinico di Gregorio VII: Le testimonianze scritte. I rilievi antropologici, paleopatologici e paleonutrizionali.
    Rassegna Storica Salernitana, 2(2): 31-90, 1985.
  13. Fornaciari G:
    L'enfant du Temple de "La Civita" de Tarquinia: un cas de probable epilepsie du IXe siècle avant J.C.
    In: Actes du 3ème Colloque des Conservateurs des Musées d'Histoire des Sciences Médicales. Ingolstadt l0-14 septembre 1986, pp 63-70, 1986.
  14. Fornaciari G, Menconi A:
    The physiognomic reconstructíon and the dentition of a Renaissance princess: Isabella of Aragona (1470-1524), Duchess of Milan and Bari.
    In: Actes du 3ème Colloque des Conservateurs des Musées d'Histoire des Scíences Médicales. Ingolstadt l0-14 septembre 1986, pp 71-73. 1986.
  15. Germanà F, Fornaciari G:
    Anciennes trepanations craniennes en Italie.
    In: Actes du 3ème Colloque des Conservateurs des Musées d'Histoire des Scíences Médicales. Ingolstadt l0-14 septembre 1986, pp 53-62. 1986.
  16. Fornaciari G:
    Aspetti di paleopatologia dei Neandertaliani.
    In: I Neandertaliani. Museo Preistorico ed Archeologico "Alberto Carlo Blanc", Viareggio. pp 61-72, 1986.
  17. Fornaciari G, Mallegni F:
    Su un gruppo di inumati della necropoli di Cornus. Aspetti antropologici, paleopatologici e paleonutrizionali.
    In: Pani Ermini M, L'Archeologia Romana e Altomedievale nell'Oristanese, Atti del Convegno di Cuglieri (22-23 giugno 1984), Ed. Scorpione, Taranto, 213-229, 1986.
  18. Fornaciari G, Mallegni F:
    Il bambino della Civita: un caso di probabile aneurisma artero-venoso del IX sec. a.C.
    In: Bonghi Jovino M, Chiaramonte Treré C: Tarquinia: Ricerche, Scavi e Prospettive, Atti del Convegno Internazionale di Studi "La Lombardia per gli Etruschi", Milano 24-25 Giugno 1986, Edizioni ET, Milano, pp 95-98, 1987.
  19. Germanà F, Fornaciari G:
    Un cranio trapanato di età moderna dalla Chiesa di S. Maria della Grazia in Comiso-Ragusa.
    Archivio per l’Antropologia e la Etnologia, 119: 335-342, 1989.
  20. Fornaciari G, Mezzetti MG, Roselli A:
    Trapanazione cranica del IV secolo a.C. da Pontecagnano (Salerno).
    Studi Etruschi, 56: 285-286, 1990.
  21. Fornaciari G, Tornaboni D, Pollina L, Tognetti A:
    Nota paleopatologíca: un caso di cisti da echinococco.
    In: Boldrini E, Parenti R: Santa Maria della Scala. Archeologia e edilizia sulla piazza dello Spedale. Edizioni "All'Insegna del Giglio", Firenze, pp 443-445. 1991.
  22. Fornaciari G, Naccarato AG:
    La trapanazione del cranio in Italia.
    In: Capasso L: Le origini della chirurgia italiana.
    Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, Roma. pp 67-79. 1993.
  23. Fornaciari G, Germanà F:
    La trapanazione del cranio in epoca preistorica nella Toscana settentrionale.
    In: Stoduti P: “Miscellanea archeologica in onore di Antonio Mario Radmilli”. Edizioni ETS, Pisa. pp. 137-151, 1994.
  24. Fornaciari G, Naccarato AG, Fabbri PF, Mallegni F:
    Un cas de tréponématose diffuse du squelette au Bas Moyen-Age en Italie méridionale.
    In: Dutour O, Palfi G, Bérato J, Brun JP: "L'origine de la syphilis en Europe: avant ou après 1493?". Editions Errance, Toulon-Paris. pp. 211-214. 1994.
  25. Fornaciari G:
    Paleopatologia di gruppi umani a cultura etrusca: il caso di Pontecagnano, Salerno (VII-IV sec. a.C.).
    Atti del XIX Convegno di Studi Etruschi ed Italici. Volterra, 15-19 ottobre 1995, pp 467-475, 1997.
  26. Torino M, Fornaciari G:
    Un singolare caso archivistico di osteomielite del 1792.
    Bollettino della Società Italiana di Paleopatologia, 1: 117-120, 1997.
  27. Fornaciari G, Mallegni F, De Leo P:
    The leprosy of Henry VII: incarceration or isolation ?
    The Lancet 353: 758, 1999.
  28. Torino M, Fornaciari G:
    Gli scheletri di Ercolano: ricerche paleopatologiche.
    In: Pagano M: Gli antichi Ercolanesi, pp. 123-127. Soprintendenza di Pompei ed Ercolano, Napoli, 2000.
  29. Lunardini A, Caramella D, Mallegni F, Fornaciari G:
    Frontal fracture with therapeutic trepanation in an early medieval skull from Northern Italy.
    Journal of Paleopathology 12: 21-25, 2000.
  30. Torino M, Fornaciari G:
    Paleopatologia degli individui nella Casa di Giulio Polibio.
    In: Ciarallo A, De Carolis E: La Casa di Giulio Polibio: Studi interdisciplinari, pp. 93-107. Centro Studi Arti Figurative Università di Tokio, Pompei, 2001
  31. Fornaciari G:
    Paleopatologia dei resti scheletrici di Enrico VII.
    In: De Leo P, Fornaciari G (Ed.i): L’impronta indelebile: Enrico VII di Svevia e Gioacchino da Fiore alla luce delle indagini paleopatologiche, pp 11-16.
    Università della Calabria. Rubbettino Editore, Soveria Mannelli (Catanzaro), 2001.
  32. Fornaciari G, Lippi B, Mallegni F:
    Antropologia e paleopatologia dei resti scheletrici di Gioacchino da Fiore.
    In: De Leo P, Fornaciari G (Ed.i): L’impronta indelebile: Enrico VII di Svevia e Gioacchino da Fiore alla luce delle indagini paleopatologiche, pp 23-32.
    Università della Calabria. Rubbettino Editore, Soveria Mannelli (Catanzaro), 2001.
  33. Fornaciari G, Bertoldi F, Faggioni PR, Mallegni F, Pagni G, Pejrani L, Subbrizio M, Usai L, Bedini R:
    Cranial wounds in the individuals from the cemetery of Piazza San Giovanni (Torino).
    XIIIth European Meeting of the Paleopathology Association, vol. 1, 105, Chieti 2000.
  34. Mallegni F, Lippi B, Fornaciari G, Baggieri G, Menconi A, Bartoli F:
    Evidence of treponematosis in two Renaissance cases.
    XIIIth European Meeting of the Paleopathology Association, vol. 1, 179, Chieti 2000.
  35. Bertoldi F, Bedini E, Faggioni PR, Mallegni F, Pagni G, Pejrani L, Subbrizio M, Fornaciari G, Usai L:
    Mortal cranial wounds in the individuals from the cemetery of Piazza San Giovanni (Torino). XIIIth European Meeting of the Paleopathology Association, vol. 1, 37, Chieti 2000.
  36. Bedini E, Bertoldi F, Faggioni PR, Mallegni F, Pagni G, Pejrani L, Subbrizio M, Usai L, Fornaciari G:
    Cranial trauma in the individuals from the cemetery of Piazza San Giovanni (Torino).
    XIIIth European Meeting of the Paleopathology Association, vol. 1, 27, Chieti 2000.
  37. Fornaciari G:
    Paleopatologia: malattie fra passato e futuro.
    Archeologia Viva, 93: 76-80, 2002.
  38. Ciranni R, Fornaciari G:
    Ergonomic pathology of Luigi Boccherini.
    The Lancet, 360:, 2002.



Studi di paleo-microbiologia:

  1. Fornaciari G, Marchetti A:
    Intact Smallpox virus particles in an Italian mummy of sixteenth century.
    The Lancet, 8507: 625, 1986.
  2. Fornaciari G, Marchetti A:
    Des particles intactes du virus de la variole dans une momie italienne du XVI siècle.
    Journal International de Médicine, 79: 53, 1986.
  3. Fornaciari G, Marchetti A:
    Intact smallpox virus particles in an Italian mummy of the XVI century: an immuno-electron microscopic study.
    Paleopathology Newsletter, 56: 7-12, 1986.
  4. Fornaciari G, Marchetti A:
    Italian smallpox of the sixteenth century.
    The Lancet, 8521/22: 1469-1470, 1986.
  5. Fornaciari G, Marchetti A:
    Virus del vaiolo ancora integro in una mummia del XVI secolo: identificazione immunologica al microscopio elettronico (nota preliminare).
    Archivio per l'Antropologia e la Etnologia, 116: 221-225, 1986.
  6. Fornaciari G, Castagna M, Tognetti A, Tornaboni D, Bruno J:
    Syphilis tertiaire dans une momie du XVIe siècle de la basilique de S. Domenico Maggiore à Naples: étude immunohistochimique et ultrastiucturelle.
    Journal of Paleopathology Monographic Publications, 1: 75-80, 1989.
  7. Fornaciari G, Castagna M, Tognetti A, Tornaboni D, Bruno J:
    Syphilis in a Renaissance Italian Mummy.
    The Lancet, 8663: 614, 1989.
  8. Fornaciari G, Castagna M, Tognetti A, Tornaboni D, Bruno J:
    Treponematosis (venereal syphilis ?) in an Italian mummy of the XVI century.
    Rivista di Antropologia, 67: 97-104, 1989.
  9. Fornaciari G, Tornaboni D, Castagna M, Bevilacqua G, Tognetti A:
    Variole dans une momie du XVIe siècle de la basilique de S. Domenico Maggiore à Naples: étude immunohistochimique, ultrastructurelle et biologie moléculaire.
    Journal of Paleopathology Monographic Publications, 1: 97-100, 1989.
  10. Fornaciari G, Castagna M:
    Identificazione di agenti patogeni in tessuti umani antichi.
    Atti dell'Ospedale di Varese, 21: 553-570, 1992.
  11. Fornaciari G, Castagna M, Viacava P, Tognetti A, Bevilacqua G, Segura EL:
    Chagas' disease in Peruvian Inca mummy.
    The Lancet, 8785: 128-129, 1992.
  12. Fornaciari G, Castagna M, Viacava P, Tognetti A, Estela M, Segura EL, Bevilacqua G:
    Malattia di Chagas in una mummia peruviana del Museo Nazionale di Antropologia ed Etnologia di Firenze.
    Archivio per l’Antropologia e la Etnologia, 122: 369-376, 1992.
  13. Fornaciari G, Castagna M, Tognetti A, Viacava P, Bevilacqua G:
    New observations on a case of treponematosis (venereal syphilis?) in an Italian mummy of the 16th century.
    In: Dutour O, Palfi G, Bérato J, Brun JP: "L'origine de la syphilis en Europe: avant ou après 1493?". Editions Errance, Toulon-Paris. pp. 206-210, 1994.
  14. Marota I, Fornaciari G, Rollo F:
    La sifilide nel Rinascimento: identificazione di sequenze ribosomali batteriche nel DNA isolato dalla mummia di Maria d’Aragona (XVI secolo).
    Antropologia contemporanea, 19: 157-174, 1997.
  15. Viacava P, d'Alessandro A, Fornaciari G:
    Studio ultrastrutturale di un caso di sifilide in una mummia del XVI secolo.
    Bollettino della Società Italiana di Paleopatologia, 1: 121-126, 1997.
  16. Marota I, Fornaciari G, Rollo UF:
    Hepatitis E Virus (HEV) RNA sequences in the DNA of Maria of Aragon (1503-1563): Paleopathological evidence or anthropological marker?
    Journal of Paleopathology 10: 53-58, 1999.
  17. Fornaciari G, Zavaglia K, Giusti L, Ciranni R, Marchetti L, Bertacca G:
    Human Papilloma Virus (HPV) in a 16th century Italian Mummy.
    XIVth European Meeting of the Paleopathology Association, 62, Coimbra, 2002.



Studi sul DNA antico:

  1. Fornaciari G, Tornaboni D, Mariani R, Tognetti A:
    Conservation de l'ADN dans les tissues des momies de la basilique de S. Domenico Maggiore à Naples (XVe-XVI siècles).
    Journal of Paleopathology Monographic Publications, 1: 101-105, 1989.
  2. Fornaciari G, Tornaboni D:
    DNA test in ancient human bones: an attempt at DNA determínation in Neandertal bones.
    In: Piperno M: The Circeo 1 Neandertal skull: studies and documentation. Istituto Poligrafico dello Stato, Roma, 487-494, 1990.
  3. Caligo MA, Cipollini G, Fornaciari G, Bevilacqua G:
    Estrazione di acido desossiribonucleico (DNA).
    In: Banchieri DG: La mummia dei Musei di Varese, Comune di Varese, Varese, pp 20-21. 199l.
  4. Caligo MA, Cipollini G, Ghimenti C, Moretti A, Bevilacqua G, Fornaciari G:
    Caratterizzazione degli acidi nucleici estratti dalle mummie della Basilica di S. Domenico Maggiore in Napoli (XV-XVI secolo).
    Rivista di Antropologia, 72: 105-110, 1994.
  5. Ubaldi M, Luciani S, Marota I, Fornaciari G, Cano RJ, Rollo F:
    Sequence analysis of bacterial DNA in the colon of an Andean mummy.
    American Journal of Physical Anthropology 107: 285-295, 1998.
  6. Madden M, Salo WL, Streitz J, Aufderheide AC, Fornaciari G, Jaramillo C, Vallejo GA,
    Yockteng R, Arriaza B, Cardenas-Arroyo F, Guhl F:
    Hybridization screening of very short PCR products for paleoepidemiological studies of Chagas' disease.
    Biotechniques 30: 102-109, 2001.



Studi di paleo-oncologia:

  1. Fornaciari G, Bruno J, Corcione N, Tornaboni D, Castagna M:
    Un cas de tumeur maligne primitive de la région naso-orbitaire dans une momie de la basilique S. Domenico Maggiore à Naples (XVIe siècle).
    Journal of Paleopathology Monographic Publications, 1: 65-69, 1989.
  2. Fornaciari G, Castagna M, Naccarato G, Collecchi P, Tognetti A, Bevilacqua G:
    Adenocarcinoma in the mummy of Ferrante I of Aragon, King of Naples (1431-1494).
    Paleopathology Newsletter, 82: 7-11, 1993.
  3. Fornaciari G:
    Malignant tumor in the mummy of Ferrante Ist of Aragon, King of Naples (1431-1494).
    Medicina nei Secoli, 6: 139-145, 1994.
  4. Fornaciari G, Castagna M, Naccarato AG, Collecchi P, Tognetti A, Bevilacqua G:
    Un caso di adenocarcinoma osservato nella mummia del re di Napoli Ferrante I d'Aragona (1431-1494).
    Rivista di Antropologia, 72: 111-117, 1994.
  5. Marchetti A, Pellegrini S, Bevilacqua G, Fornaciari G:
    K-ras mutation in the tumour of Ferrante I of Aragon, King of Naples.
    The Lancet, 347:1272, 1996.
  6. Fornaciari G, Marchetti A, Pellegrini S, Ciranni R:
    K-ras mutation in the tumour of King Ferrante I of Aragon (1431-1494) and environmental mutagens at the Aragonese court of Naples.
    International Journal of Osteoarcheology 9: 297-304, 1999.



Studi di paleopatologia dentaria:

  1. Mallegni F, Fornaciari G:
    A proposito di un dente dalla galleria del visir Padinet.
    In Saqqara I, Tomba di Boccori, La Galleria di Padinet, Visir di Nectanebo I.
    Egitto e Vicino Oriente, 3 Suppl: 117-119, 1980.
  2. Fornaciari G, Brogi MG, Balducci E:
    Patologia dentaria degli inumati di Pontecagnano (Salerno): VII-IV sec. a.C.
    Archivio per l'Antropologia e la Etnologia, 114: 95-120, 1984.
  3. Fornaciari G, Brogi MG, Balducci E:
    Dental pathology of the skeletal remains of Pontecagnano, Salerno-Italy: VII-IV centuries B.C.
    Ossa, 12: 9-31, 1985.
  4. Menconi A, Fornaciari G:
    L'odontoiatria etrusca.
    In: Vogel G, Gambacorta G, Storia della Odontoiatria. Ars Medica Antiqua, Milano, pp 89-97. 1985.
  5. D'Errico F, Villa G, Fornaciari G:
    Dental esthetics of an Italian Renaissance noblewoman, Isabella d'Aragona. A case of chronic mercury intoxication.
    Ossa, 13: 233-254, 1987.
  6. Fornaciari G, Brogi G, Menconi A, Pollina L:
    Dental pathology of a wealthy class of Italian Renaissance: the mummies of the Abbey of S. Domenico Maggiore in Naples (XVI century).
    Journal of Paleopathology Monographic Publications, 1: 57-58, 1989.
  7. Torino M, Rognini M, Fornaciari G:
    Dental fluorosis in ancient Herculaneum.
    The Lancet, 8960: 1306, 1995.
  8. Torino M, Fornaciari G:
    Patologia dentaria nell'antica Ercolano: studio di 53 individui dell'eruzione vesuviana.
    Atti del II Congresso Nazionale del "Collegio dei docenti di odontoiatria", pp 541-546, 1995.
  9. Torino M, Fornaciari G, Domenici R:
    “Malpractice”: un caso emblematico.
    Atti delle VIII Giornate Mediterranee di Odontoiatria, Napoli: 23-24-25 Febbraio 1996, pp. 25-32, 1996.
  10. Torino M, Fornaciari G:
    Varietà di mandibola umana risalente al 79 d.C.
    Atti del III Congresso Nazionale del "Collegio dei Docenti di Odontoiatria". Roma, 27-28-29-30 Marzo 1996, pp. 217-219. 1996.
  11. Torino M, Menconi A, Fornaciari G:
    Le protesi dentarie auree nei gruppi umani a cultura etrusca.
    Atti del XIX Convegno di Studi Etruschi ed Italici. Volterra, 15-19 ottobre 1995. pp 535-544, 1997.



Studi di paleo-antropologia preistorica:

  1. Formicola V, Fornaciari G:
    Resti umani rinvenuti in grotte site a Sud delle Apuane.
    Atti della Società Toscana di Scienze Naturali, Memorie, serie B, 85: 35-61, 1978.
  2. Radmilli AM, Mallegni F, Fornaciari G:
    Recenti scavi nella Grotta dei Piccioni di Bolognano (Pescara) e riesame dei resti scheletrici umani provenienti dai circoli.
    Atti della Società Toscana di Scienze Naturali, Memorie, serie A, 85: 175-198, 1978.
  3. Borgognini Tarli S, Palma di Cesnola A, Fornaciari G:
    Restes humains des nivaux Gravettiens de la Grotte Paglicci (Rignano Garganico): contexte archeologique, étude anthropologique et notes de paleopathologie.
    Bulletins et Mémoires de la Societé d'Anthropologie de Paris, 7: 125-152, 1980.
  4. Mallegni F, Fornaciari G:
    I resti scheletrici umani del villaggio neolitico del centro di Foggia.
    Archivio per l’Antropologia e la Etnologia, 109-110: 461-496, 1979-1980.
  5. Minellono F, Pardini E, Fornaciari G:
    Le sepolture epigravettiane di Vado all'Arancio (Grosseto). Considerazioni fisiopatologiche e paleopatologiche sui paleolitici di Vado all'Arancio.
    Rivista di Scienze Preistoriche, 35: 3-44, 1980.
  6. Mallegni F, Fornaciari G:
    Nuovo reperto umano proveniente dal giacimento del Paleolitico inferiore di Castel di Guido (Roma).
    Archivio per l’Antropologia e la Etnologia, 112: 290-292, 1981.
  7. Mallegni F, Fornaciari G:
    Reperto umano rinvenuto nella Grotta 7 (Età del Bronzo finale).
    In "Sorgenti della Nova", Ed. CNR, Roma, 257-258, 1981.
  8. Mallegni F, Fornaciari G, Mariani R, Longo E:
    Rinvenimento nel giacimento del Paleolitico inferiore di Castel di Guido di una seconda diafisi femorale probabilmente riferibile a Homo erectus.
    Archivio per l’Antropologia e la Etnologia, 111: 57-73, 1981.
  9. Fornaciari G:
    I resti scheletrici umani. In "La Grotta dell'Inferno di Vecchiano (Pisa)".
    Archivio per l’Antropologia e la Etnologia, 112: 111-144, 1982.
  10. Fornaciari G:
    La Buca della Gigia di Pietrasanta. Parte seconda: I resti scheletrici umani.
    Quaderni di Scienze Antropologiche, 8: 36-54, 1982.
  11. Mallegni F, Mariani-Costantini R, Fornaciari G, Longo ET, Giacobini G, Radmilli AM:
    New European fossil hominid material from an Acheulean site near Rome (Castel di Guido).
    American Journal of Physical Anthropology, 62: 263-274, 1983.
  12. Fornaciari G:
    Tentativo di indagine paleodemografica.
    In: I Neandertaliani. Museo Preistorico ed Archeologico "Alberto Carlo Blanc", Viareggio. pp 55-60, 1986.
  13. Fornaciari G, Tornaboni D:
    I resti scheletrici umani.
    In: D. Cocchi Genick D: Il Riparo del Lauro di Candalla nel quadro del Bronzo medio iniziale dell'Italia centro-occidentale. Museo Preistorico e Archeologico "Alberto Carlo Blanc, Viareggio, Massarosa, pp 185-188, 1988.
  14. Belli G, Belluomini G, Cassoli PF, Cecchi S, Cucarzi M, Delitala L, Fornaciari G, Mallegni F, Piperno M, Segre AG, Segre-Naldini E:
    Découverte d'un fémur humain Acheuléen à Notarchirico (Venosa, Basilicate).
    L'Anthropologie, 95: 47-88, 1991.



Studi di paleo-antropologia di età storica:

  1. Mallegni F, Fornaciari G, Tarabella N:
    Studio antropologico dei resti scheletrici della necropoli dei Monterozzi (Tarquinia).
    Atti della Società Toscana di Scienze Naturali, Memorie, serie B, 86: 185-221, 1979.
  2. Fornaciari G:
    Considerazioni antropologiche e paleopatologiche sugli inumati del "Chiostro piccolo" di S. Maria dell'Impruneta (Firenze).
    Quaderni di Scienze Antropologiche, 4: 78-93, 1980.
  3. Mallegni F, Fornaciari G:
    Studio antropologico e paleopatologico di un gruppo di scheletri rinvenuti nella villa romana di Settefinestre.
    Quaderni di Scienze Antropologiche, 4: 63-77, 1980.
  4. Mallegni F, Fornaciari G, Bartoli F:
    Su di una serie di reperti umani rinvenuti in una tomba "a caditoio" del III-II secolo a.C. della necropoli punica di Cartagine (Tunisia).
    Atti della Società Toscana di Scienze Naturali, Memorie, serie B, 87: 387-447, 1980.
  5. Fornaciari G, Mallegni F, Ragaglini G:
    Determinazione dell'età della morte e analisi di alcuni quadri radiologici relativi a segmenti ossei di S. Antonio di Padova.
    Il Santo, 21: 179-188, 1981.
  6. Mallegni F, Fornaciari G, Palmieri E:
    I resti umani di Vada (IV-V secolo d.C.) e di Rosignano Solvay (IV secolo d.C.).
    In: Autori vari: Studi sul Territorio Livornese, Centro Livornese di Studi Archeologici, Livorno, pp.219-251, 1982.
  7. Navari Padroni E, Mallegni F, Fornaciari G:
    Su alcuni inumati di epoca tardo-romana (III-IV sec. d.C.) provenienti da Alba-S. Cassiano (Cuneo). Studio antropologico e note di paleopatologia.
    Quaderni di Scienze Antropologiche, 8: 80-107, 1982.
  8. Fornaciari G, Mallegni F:
    I resti scheletrici umani del Frigido.
    Giornale Storico della Lunigiana, 37: 83-84, 1986.
  9. Fornaciari G, Mallegni F:
    I resti scheletrici umani.
    In: M. Bonghi Jovino, Gli Etruschi di Tarquinia, Edizioni Panini, Modena, pp 197-199, 1986.
  10. Fornaciari G, Pollina LE:
    Considerazioni sulle sepolture e sui resti umani: dati antropologici e paleopatologici.
    In: Autori vari, S. Niccolò di Palatino, primi risultati archeologici. Il Fiume, la Campagna, il Mare: reperti, documenti, immagini per la storia di Vecchiano, Bandecchi & Vivaldi, Pontedera, pp 220-221, 1988.
  11. Fornaciari G, Mallegni F:
    Nuovi metodi e prospettive nella Paleoantropologia di età storica.
    In: Atti del Secondo Congresso Internazionale Etrusco, Firenze, 26 maggio-2 Giugno 1985, Volume III, 1445-1480. 1989.
  12. Bedini E, Fornaciari G, Mallegni F:
    I reperti umani (Vespasiano Gonzaga).
    Notizie 1988-89, Soprintendenza Archeologica della Lombardia: 299-302, 1990.
  13. Mallegni F, Bedini E, Fornaciari G:
    Analisi dei reperti umani.
    In: La tomba di Vespasiano Gonzaga 400 anni dopo. Edizioni
    A Passo d'Uomo, Sabbioneta, pp 55-110. 1991.
  14. Torino M, Fornaciari G:
    Analisi dei resti umani dei fornici 7 e 8 sulla marina di Ercolano.
    Rivista di Studi Pompeiani, 6: 187-195, 1993-94.
  15. Torino M, Fornaciari G:
    Indagine paleodemografica su un campione di popolazione dell'antica Ercolano all'epoca dell'eruzione vesuviana del 79 d.C.
    Archivio per l'Antropologia e la Etnologia, 125: 99-112, 1995.
  16. Ronco D, Fornaciari G, Mallegni F:
    Studio antropologico dei resti scheletrici di S. Venerio eremita.
    Giornale Storico della Lunigiana, 51-52: 164-167, 1996.



Studi di paleonutrizione:

  1. Fornaciari G, Mallegni F:
    Alimentazione e Paleopatologia.
    Archeologia Medievale, 8: 353-367, 1981.
  2. Fornaciari G:
    Indagini paleonutrizionali su campioni di popolazioni antiche del bacino del Mediterraneo.
    Atti del Convegno "Uomo e Agricoltura".
    Seminario di Scienze Antropologiche, 1 Suppl: 65-73, 1982.
  3. Fornaciari G, Ceccanti B, Menicagli Trevisani E:
    Ricerca degli elementi-guida della nutrizione mediante spettroscopia ad assorbimento atomico sui resti scheletrici di Alba-S. Cassiano (Cuneo).
    Quaderni di Scienze Antropologiche, 8: 108-125, 1982.
  4. Fornaciari G, Mallegni F, Bertini D, Nuti V:
    Cribra Orbitalia, and Elemental Bone Iron, in the Punics of Carthage.
    Ossa, 8: 63-77, 1982.
  5. Fornaciari G, Menicagli Trevisani E, Ceccanti B:
    Indagini paleonutrizionali e determinazione del Piombo osseo mediante spettroscopia ad assorbimento atomico sui resti scheletrici di epoca tardo-romana (IV secolo d.C.) della "Villa dei Gordiani" (Roma).
    Archivio per l'Antropologia e la Etnologia, 114: 149-176, 1984.
  6. Fornaciari G, Mallegni F:
    Indagini paleonutrizionali su campioni di popolazioni a cultura etrusca.
    In: L'alimentazione nel Mondo Antico: gli Etruschi, Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, Istituto Poligrafico dello Stato, Roma, pp 135-139, 1987.
  7. Fornaciari G, Mallegni F:
    Indagini paleonutrizionali su campioni di popolazioni di età imperiale romana.
    In: L'alimentazione nel Mondo Antico: i Romani, Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, Istituto Poligrafico dello Stato, Roma, pp 63-68, 1987.
  8. Fornaciari G, Mallegni F:
    Palaeonutritional studies on skeletal remains of ancient populations from the Mediterranean area: An attempt to interpretation.
    Anthropologischer Anzeiger, 45: 361-370, 1987.
  9. Fornaciari G, Ceccanti B, Menicagli E:
    Ricerca degli elementi guida della nutrizione e di alcuni metalli pesanti mediante spettroscopia ad assorbimento atomico. Gortina I.
    Monografie della Scuola Archeologica di Atene e delle Missioni Italiane in Oriente, 3: 403-416, 1988.
  10. Fornaciari G:
    Indagini paleonutrizionali su serie scheletriche antiche del Bacino del Mediterraneo: un tentativo di interpretazione.
    In: Longo O, Scarpi P: Homo Edens: Regimi, miti e pratiche dell'alimentazione nella civiltà del Mediterraneo. Verona 13-14-15 aprile, 1987. Diapress, Milano, pp 265- 274. 1989.
  11. Fornaciari G:
    Economie agricole ed economie miste nel periodo greco-romano.
    In: Di Schino J: L'Arcano Convito, 4000 anni a tavola. Accademia Italiana della Cucina, Verona 7-11 settembre 1989, Grafica Giorgetti, Roma, pp 54-56, 1989.
  12. Fornaciari G, Ceccanti B, Corcione N, Bruno J:
    Recherches paléonutritionelles sur un échantillon d'une classe socialement élevée de la Renaissance italienne: la serie de momies de S. Domenico Maggiore à Naples (XVe-XVIe siècles).
    Journal of Paleopathology Monographic Publications, 1: 81-87, 1989.
  13. Fornaciari G, Mezzetti MG, Cuni C:
    Iperostosi porotica nella Campania costiera antica: malnutrizione o anemie emolitiche congenite? I risultati delle indagini paleonutrizionali a Pontecagnano, Salemo (VII-IV secolo a.C.).
    Rivista di Antropologia, 67: 149-160, 1989.
  14. Fornaciari G:
    Indagini paleonutrizionali mediante spettroscopia ad assorbimento atomico sui resti scheletrici protoeneolitici di Piano Vento (Palma di Montechiaro, Agrigento).
    Rivista di Antropologia, 68: 129-140, 1990.
  15. Aufdherheide AC, Rapp Jr G, Wittmers Jr LE, Wallgreen JE, Macchiarelli L, Fornaciari G, Mallegni F, Corruccini RS:
    Lead exposure in Italy: 800 BC-700 AD.
    International Journal of Anthropology, 7: 9-15, 1992.
  16. Fornaciari G, Cecchi Parenti S:
    Indagini paleonutrizionali mediante spettroscopia ad assorbimento atomico sui resti scheletrici protoeneolitici di Piano Vento (Palma di Montechiaro, AG).
    In: Atti del Convegno Storia e Archeologia della media e bassa Valle dell'Himera, Licata-Caltanissetta, 30-31 Maggio 1987, pp. 63-71. 1993.
  17. Fornaciari G, Bartoli F:
    Indagine paleonutrizionale mediante spettroscopia ad assorbimento atomico sui resti scheletrici protoeneolitici di Piano Vento.
    In Castellana G: La necropoli protoeneolitica di Piano Vento nel territorio di Palma di Montechiaro. Regione Siciliana, Agrigento, pp. 197-211, 1995.
  18. Bartoli F, Brogi G, Fornaciari G:
    Aspetti paleonutrizionali dei resti ossei umani.
    In Castellana G: La stipe votiva del Ciavolaro nel quadro del Bronzo Antico Siciliano. Regione Siciliana, Agrigento, pp.268-275, 1996.
  19. Bartoli F, Brogi G, Fornaciari G:
    Studi paleonutrizionali su resti scheletrici di antiche popolazioni del bacino del Mediterraneo.
    Atti del Congresso Internazionale di Scienze Preistoriche e Protostoriche, Forlì 8-14 settembre 1996.
    Atti, Vol. 1: 509-514, 1996.
  20. Bartoli F, Mallegni F, Fornaciari G:
    Le risorse alimentari nel mondo etrusco: aspetti della paleodieta in due gruppi umani a cultura etrusca.
    Atti del XIX Convegno di Studi Etruschi ed Italici. Volterra, 15-19 ottobre 1995, pp 477-488. 1997.
  21. D'Alessandro A, Bartoli F, Capasso L, Fornaciari G:
    Paleonutrizione dei Normanni di San Lorenzo di Aversa (Caserta), X- XI secolo.
    Archivio per l'Antropologia e la Etnologia, 129: 231-238, 1999.



Articoli di archeologia:

  1. Fornaciari G:
    Attività del Gruppo di Ricerche Preistoriche ed Archeologiche di Viareggio.
    Atti della Società Toscana di Scienze Naturali, Memorie, serie A, 73: 605-612, 1966.
  2. Fornaciari G, Mencarini G:
    Insediamento palafitticolo in località S.Rocchino, Massarosa (Lucca), con introduzione di Guglielmo Maetzke.
    Notizie degli Scavi di Antichità, 24: 149-172, 1970.
  3. Fornaciari G:
    Gli eneolitici di Piano di Mommio (Massarosa, Lucca).
    Giornale Storico della Lunigiana, 22-23: 5-13, 1971-72.
  4. Fornaciari G, Bertoli MG:
    Una nuova figura antropomorfa su ceramica dell'età del Ferro in Versilia.
    Rivista di Studi Liguri, 39, 5 pp.,1973
  5. Fornaciari G:
    Industria litica rinvenuta in località "Galceti" (Prato).
    Atti della Società Toscana di Scienze Naturali, Memorie, serie A, 84: 61-74, 1977.
  6. Fornaciari G:
    I risultati dei saggi di scavo condotti in alcune grotte a Piano di Mommio di Massarosa nella Bassa Versilia.
    Atti della Società Toscana di Scienze Naturali, Memorie, serie A, 84:122-155, 1977.
  7. Ceccanti M, Cocchi D, Fornaciari G:
    Una grotticella sepolcrale eneolitica con vaso campaniforme scoperta presso Vecchiano (Pisa).
    Atti della Società Toscana di Scienze Naturali, Memorie, serie A, 87: 375-391, 1980.
  8. Cocchi D, Fornaciari G:
    Le prime frequentazioni umane della Versilia e delle Alpi Apuane alla luce delle ultime scoperte.
    Rivista di Archeologia, Storia e Costume, 10(1): 3-20, 1980.
  9. Fornaciari G, Mallegni F, Pitti C, Radmilli AM:
    Seconda campagna di scavo nella stazione del Paleolitico inferiore a Castel di Guido presso Roma.
    Atti della Società Toscana di Scienze Naturali, Memorie, serie A, 88, 287-301, 1982.
  10. Cocchi D, Fornaciari G:
    Alcune osservazioni sull’Eneolitico del circondario di Camaiore.
    Rivista di Archeologia, Storia e Costume, 8(4): 3-14, 1980.
  11. Bresciani E, Fornaciari G, Silvano F:
    L’attività archeologica dell’Università di Pisa in Egitto a Saqqara (1996).
    Egitto e Vicino Oriente, 19: 13-25, 1996.



Libri e capitoli di libri:

  1. Germanà F, Fornaciari G:
    Trapanazioni, craniotomie e traumi cranici nell'Italia antica.
    Collana di Studi Paletnologici: Monografie a cura della Sezione di Paletnologia, Etnologia e Antropologia del Dipartimento di Scienze Archeologiche dell'Università di Pisa. Giardini Editori, Pisa, 191 pp. 1992.
  2. De Leo P, Fornaciari G:
    L’impronta indelebile: Enrico VII di Svevia e Gioacchino da Fiore alla luce delle indagini paleopatologiche.
    Università della Calabria. Rubbettino Editore, Soveria Mannelli (Catanzaro), 94 pp. 2001.
  3. Benedetti E, Bramanti E, Vergamini P, Capasso L, Naccarato G,
    Fornaciari G:
    Fourier transform infrared microspectroscopy study of skin fragments of the mummy from Hauslabjoch/Val Senales (Southern Tyrol, Italy).
    In: Spindler K, Rastbichler-Zissernig E, Wilfing H, zur Nedden D, Nothdurfter H: "Der Mann im Eis, Neue Funde und Ergebnisse". Springer-Verlag, Wien-New York. pp. 247-251, 1995.
  4. Fornaciari G, Capasso L:
    Natural and artificial mummies in Italy (13th-19th centuries).
    In: Spindler K, Wilfing H, Rastbichler-Zissernig E, zur Nedden D, Nothdurfter H: The Man in the Ice, Human Mummies. Springer-Verlag, Wien-New York, pp 195-203, 1996..
  5. Fornaciari G:
    Italian mummies.
    In: Cockburn A, Cockburn E, Reyman TA: Mummies, Disease & Ancient Cultures, Cambridge, Cambridge University Press, pp 266-281, 1998.



Films scientifici:

  1. Le mummie insegnano: studio paleopatologico di Pandolfo III Malatesta.
    Morettini L: Servizio Audiovisivi Scientifici dell’Università di Modena e Centro di Cinematografia Scientifica del CNR, Bologna. 23’ PAL, Versioni: italiana e inglese, 1996;
  2. Mumien von Arezzo.
    De Sanctis A: Interscience Film, Heidelberg, 24? PAL and SECAM, for Archimedes, Das Wissenschaftsmagazin, in Arté, Versioni: tedesca e francese, 1998;
  3. Ercolano: nuovi misteri svelati.
    Morettini L: Servizio Audiovisivi Scientifici dell’Università di Modena e Centro di Cinematografia Scientifica del CNR, Bologna. 28’ PAL, Versioni: italiana e inglese, 2000;
  4. Unwrapped the mysterious world of mummies.
    Discovery Channel. Bob Brier: Café Productions Ltd, Middlesex, England. 15’ PAL and SECAM, Versioni: inglese, 2000;
  5. Frozen in time: Mummies forever.
    Pangolin Pictures, New York, U.S.A. 50’ PAL e SECAM, Versioni: inglese, 2001;
  6. The mummy road show: tales from an Italian crypt.
    The National Geographic Channel. Engel Brothers Media. New York, U.S.A. 23’ PAL e SECAM, Versioni: inglese, 2001.