Castellazzara e Gavorrano (GR)

Scavo e proposte di valorizzazione del territorio di due castelli (Selvena e Castel di Pietra)

Archeologia ed archeometria della produzione ceramica e metallurgica dall'antichità al Medioevo in Italia

M

i

n

i

e

r

e


m

e

t

a

l

l

i


m

e

t

a

l

l

u

r

g

i

a

Le prime attestazioni archeologiche, databili tra alla fine dell' XI e la metà del XII sec., sono le due torri quadrangolari e alcuni muri a secco forse riferibili a una recinzione mista pietra-legno che univa le due torri, ma non possiamo escludere che si tratti di evidenze ancora più antiche inglobate nel primo interveto monumentale.
La costruzione di questo primo castello evidenzia marcati connotati militari, realizzato come era su uno sperone di roccia all'interno del promontorio. Tutta la zona compresa fra le due torri risulta infatti più rilevata rispetto al pianoro sommitale dove è stata poi realizzata la grande area signorile. La torre est data la tecnica molto raffinata è sicuramente stata realizzata da maestranze urbane, chiamate ad operare in questo luogo dagli Aldobrandeschi. Molto probabilmente è servita da spunto tecnico per le maestranze locali che realizzarono la torre ovest.

Il castello di Selvena

Ricostruzione grafica Studio InkLink (jpg image 44 KB)

Successivamente, tra la metà del XII secolo e i primi decenni del successivo, dobbiamo registrare una sostanziale trasformazione del primo nucleo fortificato, che fu dotato di una recinzione in muratura che univa le due torri quadrangolari (probabilmente un cassero), di una cinta muraria, e di strutture abitative e servizio. L’aspetto del castello mutò sostanzialmente divenendo un centro di popolamento già di notevole interesse.

Non abbiamo per il momento dati precisi sulle cinte murarie, ma è certo che una parte dell’area sommitale fosse già protetta da una cortina difensiva di cui rimane un ampio tratto sul lato nord est presso la torre pentagonale.

Patrimonio minerario toscano

Indagini sul massetano (GR)

Per chiudere il menù

Le Colline Metallifere (GR)

Il museo di Massa M.ma (GR)

La Val di Merse (SI)

Per chiudere il menù

Contributi scaricabili

Contributi dal Web

Bibliografie tematiche

Per chiudere il menù