Gli affreschi

Panoramica della sala degli affreschi della torre di Torba

Originariamente apice della cinta muraria, in alcuni tratti ancora esistente, che da Castelseprio giungeva fino alla valle dell'Olona, la Torre di Torba è stata costruita con materiale tratto dalla demolizione di complessi cimiteriali di epoca romana, circostanza che induce a ritenere la sua edificazione avvenuta intorno alla fine del V secolo.
Munita verso est e verso nord di contrafforti, la costruzione è stata profondamente modificata al momento della conversione del complesso a monastero. Perso il proprio ruolo di bastione di difesa vennero costruite delle scale esterne in muratura, alcune feritoie furono trasformate in finestre e il secondo piano venne adibito ad oratorio monasteriale con pareti dipinte ad affreschi. Questi, presenti per altro anche nel primo piano, sono più integri rispetto a quelli presenti nella chiesa prospiciente. A fianco di uno, raffigurante una monaca, si è conservato il nome del soggetto raffigurato: la badessa Aliperga. Sulle pareti del secondo piano è invece dipinta l'immagine di Gesù circondata da altre figure, santi e apostoli a rappresentare probabilmente una sorta di Dèesis, complesso raffigurativo utilizzato nel medioevo per decorare facciate e absidi.

Gli affreschi della torre di Torba
Gli affreschi della torre di Torba
Gli affreschi della torre di Torba
Gli affreschi della torre di Torba
Gli affreschi della torre di Torba
Gli affreschi della torre di Torba
             
Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza per i Beni Archeologici della Lombardia Regione Lombardia Provincia di Varese Comune di Castelseprio Gornate Olona Comune di Morazzone
             
Ministero per i Beni
e le Attività Culturali
Soprintendenza Beni
Archeologici Lombardia
Regione
Lombardia
Provincia
di Varese
Comune di
Castelseprio
Comune di
Gornate Olona
Comune di
Morazzone