Archeologia dell'alto medioevo I/LS

Archeologia dell'alto medioevo I/LS
LG011 Archeologia
Anno accademico: 
2014-2015
Codice: 
108825
Docente: 
CFU: 
9
Tipo di valutazione: 
orale
Ore di lezione: 
54
Periodo di lezione: 
secondo semestre
Inizio lezioni: 
Mercoledì 18 Febbraio 2015
Fine lezioni: 
Venerdì 05 Giugno 2015
Orari: 
Mercoledi, dalle 11:00 alle 13:00, Aula S (Fieravecchia), dal 22 aprile Aula H (Fieravecchia)
Giovedi, dalle 11:00 alle 13:00, Aula S (Fieravecchia)
Venerdi, dalle 09:00 alle 11:00, Aula C (Fieravecchia)
Obiettivi Formativi: 

Come è stato ricordato più volte, la sostituzione del potere romano con quello barbarico, gli eventi bellici, distruttivi e la crisi su più piani verificatesi, ebbero conseguenze significative e trasformazioni generali nell’amministrazione, nella composizione delle élites e nella struttura della proprietà rurale, di contralto nelle forme insediative; quindi non può essere casuale che la crisi e la scomparsa delle ville romane avvengano a partire dal V secolo, acuendosi nel VI secolo di fronte a nuove espressioni del popolamento, in parallelo con la stabilizzazione definitiva delle genti alloctone nell’Impero e la nascita dei primi regni barbarici.
Su questo plafond si basò la nascita e l’evoluzione nella diacronia delle diverse forme insediative e di potere riconoscibili in tre grandi fasi: le iniziali forme insediative tra VI-VII secolo; quelle conseguite alla stabilizzazione di élite ed aristocrazie longobarde (tra VII e VIII secolo); i cambiamenti dopo la conquista franca dell’Italia (anno 774-X secolo).
Tali scansioni cronologiche, rappresentano altrettanti momenti di trasformazione dei nuclei di popolamento, legati alle diverse modalità di affermazione delle nuove élite che dominarono il palcoscenico dell’Italia altomedievale.
Tratteremo le prime due.

Prerequisiti: 

I temi al centro del corsonon possono essere affrontati pienamente senza una buona conoscenza delle linee essenziali della storia del Medio Evo.

Contenuto del Corso: 

"L'Italia da Costantino a Desiderio. Tra crisi, trasformazioni, rotture".

La tendenza generale, insediativa ed economica, dell’intera Diocesi Italiciana sottolinea, tra IV e V secolo, che i villaggi e le ville mutarono aspetto e ruolo economico rapportandosi alle conseguenze delle riforme economico-fiscali ed in concomitanza alla concentrazione della proprietà fondiaria; tra metà V e VI secolo, in parallelo alla crisi delle città e al declino delle aristocrazie, si osserva comunque un’iniziale cristianizzazione delle campagne e la militarizzazione di alcuni territori, oltre all’insediamento di gruppi alloctoni in crescita esponenziale.
Reputo il periodo che va dalla fine del V secolo sino alla conquista longobarda, decisivo per la formazione della rete del popolamento altomedievale italiano; con un punto di non ritorno costituito dalla guerra greco-gotica (535-553).
Proprio l’interpretazione delle forme del vivere in gruppo, fornisce le chiavi di lettura delle nuove economie in atto, dei rapporti tra le persone e con i mezzi di lavoro, delle loro trasformazioni nella diacronia. Si tratta di individuare gli indicatori, indispensabili per definire i simboli del potere o della sottomissione e la loro cronologia, agli albori delle società post-classiche formatesi, parafrasando il titolo del recente e controverso libro di Ward-Perkins, dopo la caduta di Roma e la fine della civilizzazione.
In questa direzione è improponibile un concetto di continuità o evoluzione rettilinea dal Tardo Antico sino all’VIII secolo, iniziato con i lavori di Peter Brown e della sua scuola, arrivato a Goffart ed alle recenti elaborazioni di Pohl, Geary e Halsall. Non sarebbe esistito un passato della romanità decadente ed in crisi, infine abbattuto, bensì una trasformazione, un cambiamento ed una transizione verso l’Europa dominata dai Franchi.
Il cambiamento invece ci fù, nonostante opinioni contrarie ed opposte; l’archeologia non propone un esito differente.

Il corso riprende e prosegue quello dell'anno 2013-2014 ampliandosi con nuovi contenuti e recenti elaborazioni.

Metodi Didattici: 

Le lezioni si svolgeranno attraverso supporti multimediali curati dal docente. Si consiglia vivamente di prendere appunti.

Modalità dell'esame: 

Orale.
Per gli studenti lavoratori la bibliografia è indicata nella sezione "Modalità dell'esame per gli studenti lavoratori "

Modalità dell'esame per gli studenti lavoratori: 

- BROWN P., Il mondo tardo antico. Da Marco Aurelio a Maometto, Bari (ed.ita.) 1974
- VALENTI M., I villaggi altomedievali in Italia, in QUIRÒS CASTILLO J.A. (a cura di), The archaeology of early medieval villages in Europe. Victoria-Gasteiz, Universidad del País Vasco, 20-21 novembre 2008, vol. 1, p. 29-55, Universidad del País Vasco, Servicio Editorial. Euskal Herriko Unibertsitatea, Argitalpen Zerbitzua, 2008
- VALENTI M., Ma i "barbari" sono veramente arrivati in Italia? In VOLPE G., FAVIA P. (a cura di), V Congresso Nazionale di Archeologia Medievale, 30 settembre - 3 ottobre 2009, Palazzo della Dogana, Salone del Tribunale (Foggia) - Palazzo dei Celestini, Auditorium (Manfredonia) Firenze 2009, pp.25-30
- VALENTI M., Forme insediative ed economie dell'Italia centro-settentrionale: una rottura?, in EBANISTA C., ROTILI ME. (a cura di). Archeologia e storia delle migrazioni: Europa, Italia, Mediterraneo fra tarda età romana e alto medioevo. Cimitile-Santa Maria Capua Vetere, 17-18 giugno 2010, p.
115-140, Tavolario Edizioni 2011
- WARD-PERKINS B., La caduta di Roma e la fine della civiltà, Roma-Bari (ed.ita.), 2008

Bibliografia: 
AILLAGON J.J. (a cura di), Roma e i barbari. La nascita di un nuovo mondo, Catalogo della mostra (Venezia, 26 gennaio-20 luglio 2008), Milano 2008
BARBERA M. (a cura di), Costantino 313 d. C., Catalogo della mostra (Roma, 11 aprile-15 settembre 2013), Milano 2013
BROGIOLO G.P., CHAVARRIA ARNAU A., Aristocrazie e campagna nell'Occidente da Costantino a Carlo Magno, Metodi e temi dell'Archeologia Medievale, 1, Firenze 2005
BROWN P., Il mondo tardo antico. Da Marco Aurelio a Maometto, Bari (ed.ita.) 1974
CHRISTIE N., From Constantine to Charlemagne: An Archaeology of Italy. AD 300-800, Ashgate 2006
DE VINGO P., Il Periodo delle Grandi Migrazioni tra Storia ed Archeologia in BONORA G.L., MARZATICO F., Oro dei cavalieri delle steppe, Catalogo della Mostra, Trento Castello del Buonconsiglio, 1 giugno-4 novembre 2007, Milano 2007, pp.188-199
FRANCOVICH R., HODGES R., Villa to Village. The transformation of the Roman Countryside in Italy, c.400-1000, Duckworth London 2003
GEARY P.J., The Myth of Nations: The Medieval Origins of Europe, Princeton University Press 2002
GOFFART W., Barbarians and Romans, A.D. 418-584: The Techniques of Accommodation, Princeton University Press 1980
HALSALL G., Barbarian Migrations and the Roman West, 376-568, Cambridge University Press 2007
HEATHER P., La caduta dell'impero romano. Una nuova storia, Milano (ed.ita.) 2006
LECIEJEWICZ L., La nuova forma del mondo. La nascita della civiltà europea medievale, Bologna (ed.ita.) 2004
LIEBESCHUETZ J.H.W.G., Decline and Fall of the Roman City, Oxford University Press, Oxford 2001
POHL W. (a cura di), Kingdoms of the Empire. The Integration of Barbarians in Late Antiquity, Leiden, Brill 1997
POHL W., REIMITZ H. (a cura di), Strategies of Distinction: The Construction of Ethnic Communities, 300-800, Leiden-Boston-Köln 1998
SENA CHIESA G. (a cura di), Costantino 313 d. C. L'editto di Milano e il tempo della tolleranza. Catalogo della mostra (Milano, 25 ottobre 2012-17 marzo 2013), Milano 2013
VALENTI M., I villaggi altomedievali in Italia, in QUIRÒS CASTILLO J.A. (a cura di), The archaeology of early medieval villages in Europe. Victoria-Gasteiz, Universidad del País Vasco, 20-21 novembre 2008, vol. 1, p. 29-55, Universidad del País Vasco, Se
VALENTI M., Ma i "barbari" sono veramente arrivati in Italia? In VOLPE G., FAVIA P. (a cura di), V Congresso Nazionale di Archeologia Medievale, 30 settembre - 3 ottobre 2009, Palazzo della Dogana, Salone del Tribunale (Foggia) - Palazzo dei Celestini, A
VALENTI M., Forme insediative ed economie dell'Italia centro-settentrionale: una rottura?, in EBANISTA C., ROTILI ME. (a cura di). Archeologia e storia delle migrazioni: Europa, Italia, Mediterraneo fra tarda età romana e alto medioevo. Cimitile-Santa Ma
WARD-PERKINS B., La caduta di Roma e la fine della civiltà, Roma-Bari (ed.ita.), 2008