LIAAM

Gruppo di lavoro: 
Alessandra Nardini (responsabile laboratorio)
Stefano Bertoldi
Marie Ange Causarano
Vittorio Fronza
Luca Isabella
Veronica Mariottini
Mirko Peripimeno
Federico Salzotti

Il LIAAM è composto da archeologi che sviluppano tecniche di documentazione digitale finalizzate ad una gestione ottimale del dato e ad un suo inserimento nelle politiche di valorizzazione e tutela del patrimonio archeologico e monumentale.

All’interno del Laboratorio si sperimentano tecnologie innovative, (GIS, DBMS, tecniche multimediali, scansioni e modellazioni 3D, laserscanning, progettazione siti e applicazioni web, realtà aumentata). Viene curato l’intero processo di trattamento del dato: dalla sua registrazione sul campo sino all'uscita, sia per il grande pubblico sia per la comunità degli specialisti.

Viene perseguita costantemente l'acquisizione digitale dei dati, il loro sfruttamento in vari contesti, sia on-line che off-line, andando a costituire un database eterogeneo di materiali multimediali provenienti da realizzazioni diverse (cartografia digitale, banche dati per ricercatori, prodotti divulgativi multimediali sia in rete che su supporto CD-ROM, ricostruzioni e animazioni 3D, siti internet, formazione a distanza) che costituisce il sistema informativo dell'area di Archeologia Medievale.

All’interno del laboratorio vengono parallelamente condotte le tradizionali analisi sui materiali (reperti ceramici, metallici, osteologici animali ed umani) come completamento delle attività sul campo allo scopo di arrivare alla comprensione dei dati emersi durante le campagne di scavo sui siti indagati.

 

Competenze:

  • Gestione GIS del territorio, dei contesti urbani e dello scavo archeologico
  • Progettazione database relazionali
  • Tecniche di catastazione multimediale della risorsa archeologica
  • Modellazione 3D, rendering fotorealistico di strutture e reperti
  • Scansione 3D (laserscanning) di reperti, strutture, stratigrafie, paesaggi
  • Tecniche di animazione per strutture e reperti (filmati, QTVR, VRML, morphing)
  • Sistemi di grafica interattiva per modificare la realtà con l’aggiunta in tempo reale di contenuti ed animazioni virtuali (realtà aumentata)
  • Videodocumentazione elettronica
  • Processamento al calcolatore di fotoaeree
  • Tecniche di fotografia e ripresa digitale
  • Scansione ed editing avanzato di immagini
  • Montaggio audio/video
  • Produzione di filmati multimediali e ipermediali
  • Progettazione e realizzazione siti e pagine web
  • Raddrizzamento fotografico
  • Catastazione e gestione CAD di reperti
  • Tecniche di sviluppo software (scritping e ambienti di programmazione)
  • Modellazione concettuale del dato