Università degli Studi di Siena

Castello di Montarrenti - Area 5000


Casa contadina (XIII sec.): pianta dei vani e del muro di cinta

Possiamo identificare in quest'area la prima fase di espansione del borgo, avvenuta nella seconda metà del XII secolo.

Tale espansione terminava con il muro che congiungeva la cortina difensiva con la scarpata rocciosa sulla quale si poggiava il cassero. Lo scavo ha evidenziato più fasi insediative.


Nel periodo altomedievale l'area era occupata da una o più capanne lignee, come testimoniano numerose buche di palo, scavate nel terreno e nella roccia.

Adiacente alle capanne, c'era un'area libera da abitazioni e destinata ad un'attività metallurgica.

La fase romanica é caratterizzata da strutture abitative in muratura e dalla presenza di una palizzata lignea, laddove, successivamente, verrà costruita la cortina difensiva del borgo. A testimonianza di tale palizzata vi sono alcune grandi buche di palo allineate lungo il perimetro della cinta muraria più recente.

La posizione del tessuto topografico dell'insediamento, accanto ad una porta di accesso oggi integralmente scomparsa, e la presenza di una porzione di muro di cinta interno, inducono a ritenere che si tratti di una struttura originariamente destinata ad usi militari.


Alla fine del Duecento l'edificio passò da insediamento militare ad abitazione contadina. Con la costruzione di un muro disposto in senso longitudinale, la struttura fu divisa in due ambienti ed articolata su due piani, suddivisi da solai con orditura lignea appoggiata al muro di cinta.
Del primo vano si conoscono il piano terreno, nel quale fu realizzata una cisterna per la conservazione dell'acqua e che fu adibito a magazzino, ed il piano superiore, che accoglieva l'abitazione della famiglia. Da qui era possibile attingere direttamente l'acqua dalla cisterna, attraverso un'apertura che immetteva nel piano sottostante.

Il secondo vano era destinato a stalla. Qui, in epoca bassomedievale, fu costruito un pilastro per sostenere un solaio in legno, con le travi disposte radialmente.