Università degli Studi di Siena

Roccaccia di Selvena - Metà XII - fine XIII secolo (periodo VI)

L’aspetto del castello muta sostanzialmente divenendo un centro di popolamento di una certa estensione. In questo periodo possiamo registrare una trasformazione forse in cassero del primo nucleo fortificato, la costruzione di una cinta muraria, di strutture abitative e di servizio. La torre ovest fu restaurata forse a seguito di un crollo.





Strutture di periodo VI (rielaborato dal GIS di scavo)

Non abbiamo per il momento dati precisi sulle cinte murarie, ma è certo che una parte dell’area sommitale fosse già protetta da una cortina difensiva di cui rimane un ampio tratto sul lato nord est presso la torre pentagonale e tracce presso una postierla sul lato sud.

Considerevole l'ultimo intervento riferibile a questo periodo che coincide con la costruzione della grande torre pentagonale forse da mettere in relazione all'assedio di Federico II nel 1241 e quindi alla presenza di maestranze imperiali.

L'uso del bugnato e la forma trovano confronti in altri casi italiani.