Università degli Studi di Siena

Roccaccia di Selvena - XVII - metà XVIII secolo (periodo II)

Nel corso del XVII secolo si può attribuire la suddivisione del palazzo in tre vani distinti, il cambiamento funzionale della cisterna adibita a ricovero per animali e piani di calpestio in terra battuta rinvenuti nella zona ad est del palazzo.






Strutture di periodo II (rielaborato dal GIS di scavo)

Tali trasformazioni possono essere attribuite non tanto ad una frequentazione sporadica di pastori come affermato da fonti cronachistiche, ma ad una presenza stabile seppure di modesta entità.

I materiali attestano che il sito fu abitato fino alla metà del XIX secolo.



Prospetto interno sud del palazzo

con in evidenza i camini