Università degli Studi di Siena

Castello di Cugnano: XIV secolo

Le ultime fasi di occupazione del castello si collocano con sicurezza nel XIV secolo: i reperti che provengono dagli strati di abbandono delle aree scavate mostrano una cesura alla fine del Trecento, senza riusi o frequentazioni sporadiche più tarde.


La cultura materiale, principalmente le tecniche murarie e la ceramica, mostra la presenza nel castello di ceti urbani senesi, attestati anche dalle informazioni documentarie in nostro possesso.


L’abbandono del sito, avvenuto alla fine del Trecento, sembra collegato al fenomeno generalizzato di spopolamento dei castelli minerari di quest’area, inadeguati per capacità produttive ed economiche e colpiti da una crisi collegata al proprio modo di produrre.