VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale - Matera, 12-15 settembre 2018 SAMI - Atti dei Congressi Nazionali Premio Ottone d'Assia e Riccardo Francovich

Tu sei qui

Segnalazioni dei soci

Giorno 19 dicembre 2013 alle ore 17.00 ad Agrigento presso Villa Genuardi,
verrà inaugurata la mostra Le opere e i giorni. Archeologia della produzione
e del commercio nell’antica Agrigento, prevista nell'ambito del Progetto
scuola Museo 2012-2013 e destinata alle scuole della provincia di Agrigento.
Testi ed immagini raccontano la storia dell’antica Agrigento lungo i secoli,
città prospera, per la fertilità delle sue terre e la ricchezza del
sottosuolo, ed intraprendente, per la vitalità del suo porto, come documentano
i reperti esposti, provenienti dall'area dell'antico Emporion.

Le opere e i giorni.
Archeologia della produzione e del commercio nell’antica Agrigento

“…c’erano vigneti eccezionali per estensione e bellezza e la maggior parte
della regione era coltivata ad olivi, da cui si ricavava tanto prodotto che
arrivavano a vendere il prodotto anche a Cartagine. Poiché, infatti, la Libia
non era coltivata, i coltivatori della terra agrigentina commerciavano con la
Libia e guadagnavano enormi ricchezze”(Diodoro Siculo, Biblioteca Storica XIII, 81)


Il lavoro dell’uomo è il filo della memoria lungo cui scorre la storia di un
territorio, dalle scelte insediative, alle dinamiche produttive, alle relazioni
commerciali.
Oggi l’archeologia, riscoprendo la vita quotidiana attraverso gli oggetti
della cultura materiale, ci restituisce la fisionomia del paesaggio storico
dell’antica Agrigento lungo i secoli, città prospera, per la fertilità delle
sue terre e la ricchezza del sottosuolo, ed intraprendente, per la vitalità del
suo emporion, in contatto con i centri più importanti del Mediterraneo.
Da qui nasce l’idea di questa mostra, destinata alle scuole agrigentine, nello
spirito di quell’opera di Esiodo di cui ripete il titolo: il tempo dell’uomo,
le opere e i giorni, si sovrascrive sul tempo della storia.

Pubblicato da vcaminneci
12/12/2013 - 16:07
Ed ecco il significativo ringraziamento di Giuliano Volpe, Presidente della Società degli Archeologi Medievisti Italiani, che allego e di cui riporto alcune righe:
"Tiziano Mannoni è stato Maestro di intere generazioni di archeologi, anche per chi non ha avuto la fortuna di averlo avuto come docente, grazie ai suoi tanti scritti e al suo impegno. Ci ha insegnato a indagare le società antiche in maniera globale, a studiare il territorio, a sperimentare sempre nuovi percorsi di ricerca, ad essere vicini ai luoghi e alle comunità locali, a difendere e valorizzare il patrimonio culturale e i paesaggi, a concepire l'archeologia come impegno civile..."

Pubblicato da admin
11/13/2013 - 09:31
Cerimonia di conferimento del premio Riccardo Francovich,
Roma 14 novembre 2013, a partire dalle ore 17,30, presso la sede del Museo Nazionale dell’Alto Medioevo (Viale Lincoln 14 – Roma EUR).

Programma
17,30 – Giuliano VOLPE, apertura dei lavori
Luigi MALNATI, Maria Rosaria BARBERA, Mirella SERLORENZI, indirizzi di saluto
---------
18,00 – cerimonia di premiazione:
Federico MARAZZI, le ragioni di un premio per il Medioevo archeologico

Marco VALENTI, Riccardo Francovich: dalla ricerca alla “conoscenza diffusa” del Medioevo
---------

18,30 – consegna dei premi:
Premio speciale della SAMI: Parco Archeologico di Rocca San Silvestro (Campiglia Marittima, LI)

Premio “Riccardo Francovich” 2013: Biddas – Museo dei Villaggi Abbandonati della Sardegna (Sorso, SS)

Premio speciale del Comitato Scientifico: Marco Salvador, scrittore
---------

19,00 – Tavola rotonda: Innovare la conoscenza, la tutela e la valorizzazione dei patrimoni culturali e dei paesaggi storici: se non ora, quando?

Massimo BRAY (Ministro per i Beni e le Attività Culturali)
Luigi MALNATI (Direttore Generale alle Antichità, MiBACT)
Daniele MANACORDA (Università di Roma 3)
Tomaso MONTANARI (Università di Napoli “Federico II”)
Giuliano VOLPE (Università di Foggia)
---------

20,00 visita al Museo dell’Alto Medioevo (Mirella SERLORENZI)

Pubblicato da admin
11/13/2013 - 09:26
Presentazione del numero 15 di Archeologia Postmedievale
Lucca, sabato 9 novembre 2013, ore 16.00

Pubblicato da admin
11/13/2013 - 09:22
Presentazione del volume "Salerno. Una sede ducale nella Langobardia meridionale"
(a cura di P. Peduto, R. Fiorillo, A. Corolla)
8 novembre 2013,Salone dei Marmi, Palazzo di Città, Salerno.

Introducono:
on. dott. Vincenzo De Luca (Sindaco di Salerno)
dott. Ermanno Guerra (Ass. alle Politiche Culturali)

Intervengono:
prof. Fabio Redi (UNIVAQ)
prof. Gerardo Sangermano (UNISA)
Saranno presenti gli autori

Pubblicato da admin
11/13/2013 - 09:10

Pagine