Scavo di Santa Cristina (Buonconvento - SI)

Scavo di Santa Cristina (Buonconvento - SI)

Il progetto Santa Cristina è coordinato dall’assessorato al Turismo del Comune di Buonconvento, concessionario dello scavo (dott. Giorgio Meconcelli) e dall’Insegnamento di Archeologia Cristiana e Medievale dell’Università di Siena (prof. Marco Valenti). Dal 2012 collabora anche l'Università di Chieti con l'Insegnamento di Metodologia della ricerca archeologica (codirezione dello scavo Prof. Vasco La Salvia).

Il progetto prende avvio a seguito di ricerche già svolte nel passato; in particolare ricordiamo il costante interesse del Circolo Culturale “Amici di Buonconvento”, i primi saggi di scavo della Soprintendenza Archeologica Toscana negli anni tra il 1992 e 1994 e le ricognizioni di superficie molto puntuali svolte dal dott. Filippo Cenni nell’ambito del progetto “Carta Archeologica della Provincia di Siena” coordinato da Università di Siena e Amm.ne Provinciale di Siena.

Su quest’ultimo lavoro, uscito nel 2008 (volume VIII della carta archeologica della Provincia di Siena, curato da Cenni e pubblicato dalla “Nuova Immagine Editrice” di Marco Lorenzini) si basa la programmazione dello scavo che viene svolto grazie alla squisita disponibilità della signora Lea Ricci, proprietaria del terreno ed all'ospitalità dell'azienda Fattoria La Piana. 

Lo scavo è iniziato nel 2009 (nei primi due anni in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica Toscana - dott.sa Silvia Goggioli; dal 2012 in concessione al Comune); viene aggiornato quotidianamente su questo sito web e dal 2011, ora per ora,  anche su un profilo FB specifico (https://www.facebook.com/pages/Santa-Cristina-in-Caio-a-Buonconvento-Sie...).

Sito web e profilo FB vanno letti in coordinato.

A maggio 2015 è uscita la prima pubblicazione divulgativa sullo scavo archeologico: scarica il libro in formato PDF